Il basso ROI della vittimalità: perché la cecità non ha mai fermato il mio successo


Il basso ROI della vittimalità: perché la cecità non ha mai fermato il mio successo

All'età di 16 anni, sdraiato nel mio letto d'ospedale dopo sei mesi di cinque interventi chirurgici agli occhi falliti, un medico mi ha detto che non c'era nient'altro che poteva fare per me - sarei cieco per il resto della mia vita.

L'esplosione di razzi fatta in casa che, la primavera precedente, mi aveva preso per la vista, mi aveva anche preso la maggior parte delle dita. Era il 1963 e, secondo gli standard della società, la mia vita era finita. Ma secondo i miei standard, la vita era appena cominciata.

Lì, nel mio letto d'ospedale, è nata l'idea di un modello di pensiero, in cui una persona fa dichiarazioni su ciò che vuole e non tollera nella vita, intraprende azioni intenzionali su quelli dichiarazioni, e quindi sposta la sua narrativa di vita per sostenerle. Più tardi ho trasformato quel modello di pensiero di "spostare la tua narrativa" in un TedX Talk e poi in un libro "Shift the Narrative: la visione di un uomo cieco per riscrivere le storie che ci limitano" (Morgan James Publishing, 2017). Ma nel frattempo, avevo una nuova narrativa da creare per me stesso - una che guardava oltre la mia cecità e limiti fisici.

Ho deciso che non avrei vissuto la vita povera, dipendente e costretta a casa. Vivrei nel mondo avvistato, facendo cose che le persone vedenti fanno. Convincere il resto del mondo delle mie capacità, tuttavia, non è stato facile. Anche se mi sono laureato all'Università dello Utah prima nella mia classe, sia Harvard che Stanford hanno rifiutato la mia ammissione, affermando che nessun cieco poteva gestire programmi come il loro. Dimostrando loro di aver sbagliato, sono andato a diplomarsi quinto nella mia classe da un altro programma come il loro - la business school di Wharton presso l'Università della Pennsylvania.

Ma dopo la laurea, ero tornato a combattere respingimenti altrettanto giustificati. Ho trovato difficile trovare il mio primo lavoro, avendo 48 interviste con 48 smentite. Fu allora che una piccola società di gestione del denaro di Filadelfia decise di investire, o di prendere una possibilità, su di me. Ho continuato a diventare Chief Investment Officer e un partner, contribuendo a far crescere l'azienda a $ 6 miliardi di asset. Dopo aver venduto con successo l'azienda, ho continuato a insegnare a Wharton, nonché a consultare società globali come IBM, Applied Materials e KLA Tencor per "spostare la narrativa" attraverso la progettazione dei processi aziendali. Ho lavorato per 15 anni presso la Commissione per i diritti civili degli Stati Uniti e ho sviluppato una comprensione più profonda della politica economica e dei mercati finanziari.

Al di fuori degli affari, nei miei 50 anni, ho iniziato l'arte marziale del jiu-jitsu. Ho guadagnato una cintura nera e vinto tre medaglie d'oro nei campionati del mondo tenutisi a Rio de Janeiro, in Brasile, combattendo avversari avvistati più giovani.

Alla fine, ho avuto successo in queste imprese perché tutte le altre opzioni erano disperatamente poco attraenti. Il tasso di rendimento di essere una vittima è notevolmente basso.

Per tutto o per tutto, sono emersi due distinti elementi della mia identità: uno, io sono un investitore con una capacità inusuale di vedere opportunità. Due, ho un corpo per l'azione che nulla di tutto ciò sarebbe accaduto senza.

Kairos è una parola greca che significa "Quel momento in cui visione, azione audace e opportunità convergono verso raggiungere risultati straordinari. "

Ho fondato Kairos Capital Advisors alla fine degli anni '90. Quello che ora è Kairos un tempo era un ufficio di famiglia per i miei soldi e i soldi dei miei figli. Sono diventato un consulente per gli investimenti registrati quando alcuni amici mi hanno chiesto se volevo consigliare e investire i loro soldi. Il nostro piano di marketing è stato quello di non avere un piano di marketing. Questo, in senso commerciale, potrebbe essere visto come un errore. Tuttavia, sono contento di essere il più grande cliente di Kairos.

Una volta che stavamo portando clienti fuori dalla mia famiglia e dai miei amici, mi sono reso conto che avevo un vantaggio rispetto ai nostri concorrenti. Ho capito i tipi avidi e conflittuali di Wall Street perché ero stato uno di loro. Mi resi conto che doveva esserci un modo migliore per investire il denaro degli altri rispetto al modo in cui era sempre stato fatto. Abbiamo fondato Kairos perché molti "saperi" di investimento convenzionali sono sbagliati e insufficienti per preservare e costruire ricchezza reale a lungo termine. Racconti tranquillizzanti progettati per massimizzare i profitti di Wall Street sono abbondanti.

Spesso ho opinioni contrastanti sui miei coetanei di investimento. Durante tutta la mia vita, a partire dall'incidente che mi ha accecato, questo ha funzionato meglio del seguire la folla. Invece di essere fonte di disagio, l'opposizione da parte degli altri è generalmente la conferma che potremmo essere sulla strada giusta.

Per essere un buon investitore, devi essere in grado di sentirti a disagio. Investire con successo richiede anche un corpo per l'azione, un corpo che può tollerare di essere sul tappeto jiu-jitsu e un corpo che può resistere all'opposizione, ai punti di vista opposti.

Il modo in cui gestisco Kairos Capital Advisors e il modo in cui ho gestito la mia vita è lo stesso. Partendo da Kairos, sapevo che la nostra filosofia di investimento avrebbe avuto molta opposizione. Ho dovuto ignorarlo nello stesso modo in cui ignoravo quelli che dicevano: non puoi perché sei cieco e svantaggiato. Questa è la loro narrativa, non la mia.

Viviamo tutti in narrazioni che producono e limitano le nostre opportunità. Alcune di queste narrative, in particolare quelle relative al denaro e agli investimenti, ci sono state dettate senza molto sforzo. Viviamo come se queste narrative tranquillizzanti fossero cose fisse, rigide, immutabili; ma sono solo storie. Definiscono le nostre vite; e, cosa più importante, possono essere cambiati.

Informazioni sull'autore: Russell Redenbaugh è un socio amministratore di Kairos Capital Advisors. Per saperne di più sulla storia di Russell e le sue offerte di consulenza e ricerca sugli investimenti, visitare www.kairoscapitaladvisors.com


La mia carriera come Navy SEAL mi ha insegnato come eseguire una startup di successo

La mia carriera come Navy SEAL mi ha insegnato come eseguire una startup di successo

Quando ho chiesto di essere un Navy SEAL all'età di 30 anni, sono stato automaticamente respinto perché avevo due anni di età. Se mi fossi accontentato di seguire le regole, avrei accettato il mio destino e sarei andato avanti. Tuttavia, ho creduto che sarei un candidato ideale; così, ho insistito. Alla fine, sono entrato nel programma e sono passato attraverso un allenamento rigoroso.

(Attività commerciale)

La passione per la panificazione nel mondo degli affari: dalla cucina familiare al panificio internazionale

La passione per la panificazione nel mondo degli affari: dalla cucina familiare al panificio internazionale

Mi sono innamorato della cottura in tenera età. Sia io che mio fratello abbiamo imparato aiutando la nostra nonna e le nostre zie a fare in casa pane fresco di pita - un alimento base di ogni dieta israeliana a tutto tondo. Mentre dividevo la mia infanzia tra il Canada e Israele, il mio interesse per la cottura del mio pane tradizionale è cresciuto, e sono passato dall'aiutare mia nonna in cucina a cucinare da sola la mia famiglia e i miei amici.

(Attività commerciale)