Gli imprenditori sono fatti, non sono nati, dicono New Survey


Gli imprenditori sono fatti, non sono nati, dicono New Survey

Mark Zuckerberg , Il fondatore di Facebook, può essere un bambino manifesto per l'imprenditorialità, ma lo stereotipo che segue - istruzione formale giovane e incompleta e nessuna esperienza aziendale - non è vero nel mondo reale, rivela un nuovo sondaggio.

Azienda di servizi professionali Ernst & Young ha intervistato 685 imprenditori e condotto interviste approfondite con i vincitori del premio Impresa dell'anno dell'Azienda per ottenere approfondimenti sulle caratteristiche condivise, le frustrazioni e gli obiettivi di carriera di alcuni degli imprenditori leader a livello mondiale.

Sebbene molti degli imprenditori l'indagine è iniziata in giovane età, quasi la metà (il 47%) non ha aperto i propri negozi fino a quando non avevano più di 30 anni. E quasi il 60 percento si autodefiniva come imprenditori "in transizione" che iniziarono in un ambiente aziendale prima di partire per conto loro.

La loro esperienza come dipendente aziendale fu anche la fonte più importante di apprendimento professionale per un terzo di tutti gli imprenditori, il sondaggio ha detto. Il 30 percento ha accreditato l'istruzione superiore per il proprio apprendimento chiave della carriera e il 26 percento ha detto che proveniva da mentori.

"I leader imprenditoriali sono definiti tanto dalle loro prime esperienze lavorative, dal background culturale e dall'ambiente esterno quanto dalle innate caratteristiche personali" ha detto Maria Pinelli, vicepresidente globale dei mercati di crescita strategica per E & Y. "Nutrire, non la natura, sembra essere più importante nel plasmare la mentalità imprenditoriale".

Il sondaggio E & Y ha anche dimostrato che l'imprenditorialità è una ricerca seriale. Il sessanta per cento aveva avviato tre o più società, il 20 per cento sei o più e il 10 per cento ha dichiarato di aver fondato più di 10 società.

Credono che i maggiori ostacoli al successo imprenditoriale siano la mancanza di fondi, seguita dall'incapacità di reclutare le persone giuste con il know-how per far progredire la propria attività.

Sebbene la ricerca suggerisse che gli imprenditori sono fatti, piuttosto che nascere , ha scoperto che gli imprenditori in genere condividono una serie di comportamenti e atteggiamenti che li distinguono dai colleghi in un ambiente aziendale più consolidato. Nel complesso, hanno concordato che le tre qualità più importanti di un leader imprenditoriale sono la visione, la passione e la guida.

Tratti come flessibilità, incessante attenzione alla qualità e alla lealtà sono risultati molto più bassi.

"Questi risultati evidenziano che il maggior successo gli imprenditori condividono una combinazione unica di opportunità di vedere dove gli altri vedono solo il rischio ", ha detto Pinelli. "E tendono ad essere ottimisti e credono di poter avere successo nonostante il fatto che tutti gli altri dicono loro che non possono."

  • Migliori idee imprenditoriali per imprenditori nel 2011
  • Attenzione al tuo business: cosa farebbe Woody?
  • Swap iniziale: offerte universitarie per quote in attività


Da mamma e pop a pubblicità pubblica: l'evoluzione del business della nostra famiglia

Da mamma e pop a pubblicità pubblica: l'evoluzione del business della nostra famiglia

Il viaggio imprenditoriale della mia famiglia è iniziato a Boise, Idaho nel 1964. Mio padre, Jay Taylor, ha comprato un pulitore a vapore, ora noto come una rondella elettrica, per fare soldi extra. Il primo lavoro che aveva fu per uno dei suoi amici che possedeva un ristorante drive-in. Usò la sua rondella elettrica per pulire il cofano e il sistema di canali.

(Attività commerciale)

La tua piccola impresa dovrebbe pubblicizzare su Facebook?

La tua piccola impresa dovrebbe pubblicizzare su Facebook?

Molto ha stato fatto delle prestazioni degli annunci di Facebook negli ultimi mesi. In particolare, i rapporti conflittuali hanno dimostrato che le pubblicità sono sia un mezzo efficace che inefficace per le aziende che scelgono come target i loro dollari pubblicitari. Ma nonostante questi risultati, le piccole imprese potrebbero non voler cancellare automaticamente la pubblicità su Facebook, specialmente se è fatta correttamente e le aspettative sono gestite.

(Attività commerciale)