Guida alle piccole imprese per beneficenza


Guida alle piccole imprese per beneficenza

Secondo la US Small Business Association, circa il 75 per cento delle piccole imprese donano in beneficenza ogni anno. Oltre a beneficiare l'ente benefico che la tua donazione sta andando verso, ci sono vantaggi finanziari e altri benefici che la tua attività guadagna quando dona il suo tempo e denaro.

Per dirla senza mezzi termini, il dare di beneficenza è un buon PR, ed è solo un buon senso per le imprese, specialmente le piccole imprese che dipendono dalla loro comunità per tenerle in attività.

"Ciò che distingue le piccole imprese Le grandi aziende sono la connessione con la comunità, ha affermato Kristen Fusaro-Pizzo, proprietaria di Bath, Body, Candle Moments. "Le persone vogliono ... fare acquisti in una piccola azienda perché una piccola azienda si prende cura di loro, come individui, e cause di cui si preoccupano. "

Le donazioni di beneficenza dimostrano che restituisci alla comunità e che sei in affari non solo ne tragga profitto. Come piccola impresa, mentre non ottieni una detrazione fiscale così grande che le grandi aziende e le grandi aziende fanno, non trascurare gli altri vantaggi che si traggono dalla filantropia.

"Come rivenditore di un singolo negozio, è importante per noi restituire alla comunità. Non c'è alcun beneficio fiscale per noi, quindi ritorna ad essere parte della nostra comunità, "Brad Schweig, vicepresidente delle operazioni per Sunnyland Furniture." Pensiamo che ci aiuti dal punto di vista del marketing come vogliamo le persone per sapere che siamo locali, il nostro team è locale e sosteniamo di rendere la nostra comunità locale un posto migliore. "

L'offerta di beneficenza è anche un modo per costruire alleanze con altre organizzazioni e creare reti con individui che potrebbero diventare potenziali partner.

Per ottenere il massimo dalle donazioni, scegli prima l'organizzazione giusta da donare. Per la tua donazione si può beneficiare di una detrazione fiscale, l'ente di beneficenza scelto deve essere in buona fede 501 (c) (3 organizzazione.Utilizzare lo strumento di ricerca dell'IRS per confermare che il gruppo è registrato.Per una piccola impresa che è legata alla comunità, ha senso scegliere un gruppo locale da donare a

"Cerchiamo di concentrarci su gruppi locali più piccoli contro organizzazioni nazionali, poiché queste sono le più grandi i panies sembrano mancare ", ha detto Schweig.

Se sei preoccupato di dove andranno a finire i soldi che donerai, il sito web Charity Finder fornisce valutazioni e ripartizioni finanziarie di migliaia di organizzazioni non profit per aiutarti a determinare se il tuo denaro viene messo

Fusaro-Pizzo suggerisce di scegliere un'organizzazione allineata al tuo marchio. Ad esempio, un'azienda che ha il beach branding dovrebbe essere coinvolta in organizzazioni che sostengono la vita in acqua pulita o negli oceani.

È anche importante tenere informata la beneficenza prescelta sui propri piani. La maggior parte delle organizzazioni ha una persona con cui è possibile contattare e coordinarsi per la propria donazione e qualsiasi PR risultante. Anche se sono un'organizzazione no-profit, hai ancora bisogno della loro autorizzazione se vuoi usare il loro marchio in qualsiasi comunicato stampa o annuncio che fai ai clienti.

Secondo la US Small Business Association, le aziende donano in media il sei percento dei loro profitti in beneficenza. Il beneficio fiscale che riceverai sarà basato su quanto hai generato e sulle entrate della tua attività. Puoi dare quanto vuoi, ma tieni presente che solo fino al 50 percento del tuo reddito lordo rettificato può essere ammortizzato come deduzione fiscale di beneficenza. Ci sono alcune eccezioni a questa regola a seconda delle organizzazioni a cui si dà, che limitano i contributi individuali al 20 o 30 percento del reddito lordo corretto. Puoi trovare queste regole nel codice fiscale IRS.

È meglio conservare registrazioni dettagliate delle donazioni di beneficenza per la dichiarazione dei redditi. La maggior parte delle organizzazioni non profit ti fornirà un modulo standard per gli scopi di deposito delle imposte.

La tua attività non si limita a dare solo soldi. Il lavoro volontario offre molti degli stessi vantaggi di un generoso dono monetario e invia una dichiarazione forte e positiva ai clienti e alla comunità in cui è basata la tua attività.

Tuttavia, puoi solo cancellare alcune spese come i materiali e non lavoro effettivo. Quindi non puoi cancellare il volontariato dei tuoi dipendenti al rifugio per animali, ma puoi cancellare il cibo per animali domestici e i pennelli che acquisti e il chilometraggio.

Ci sono alcuni aspetti negativi di donazioni caritatevoli . Non è così semplice come far cadere le spiccioli nel secchio delle donazioni. Fare una grande donazione richiede ricerca e pianificazione. Assicurati che tu e i tuoi partner no profit siate esperti del codice fiscale federale e delle norme fiscali specifiche del vostro stato, altrimenti potreste non essere in grado di prendere tali detrazioni fiscali e potreste dover affrontare un maggiore controllo dall'IRS.


4 Modi per definire la leadership

4 Modi per definire la leadership

Leadership fondamentale per ogni azienda. I lavoratori hanno bisogno di qualcuno con cui guardare, imparare e prosperare. Ogni leader ha il proprio stile e strategia. Inoltre, stili e metodi di leadership variano a causa di influenze esterne e sfide personali. Mentre la leadership è unica per tutti, ci sono alcuni modi comuni per definire il termine.

(Comando)

3 Consigli per la leadership per introversi

3 Consigli per la leadership per introversi

Gli introversi tendono ad essere più riservati, meno estroversi e meno propensi a confrontarsi rispetto agli estroversi. Per questo motivo, alcuni potrebbero dire che gli introversi non fanno i migliori leader. Tuttavia, molti esperti di leadership dicono che non è vero. Mentre la leadership può venire più naturale agli estroversi, gli individui introversi possono ancora sfruttare i loro tratti di personalità naturale e ottenere il lavoro fatto bene.

(Comando)