5 Modi per gestire la malattia cronica sul lavoro


5 Modi per gestire la malattia cronica sul lavoro

Quando affronti il ​​dolore o l'angoscia normali sotto forma di malattia cronica, ha un impatto significativo sulla tua vita quotidiana. Non puoi lasciare i tuoi sintomi alla porta quando entri nel posto di lavoro, quindi se lotti con una condizione cronica fisica o mentale, è importante iniziare una conversazione con il tuo datore di lavoro.

Non c'è vergogna nell'avere malattia, e se ne avete uno, non siete certamente soli: nel 2012, circa la metà degli adulti aveva una o più malattie croniche, e 1 su 4 adulti ne aveva due o più, secondo il CDC.

La vostra salute è una priorità assoluta ed è importante gestire queste situazioni con cura quando ne discute con il tuo supervisore o colleghi. Gli esperti spiegano come gestire la malattia cronica sul posto di lavoro mantenendo un livello elevato di prestazioni.

La tua malattia è una realtà che devi affrontare e non dovresti negarlo perché sei al lavoro. Se stai riscontrando sintomi, riconoscili e affrontali con cura, piuttosto che lavorare fino allo schianto.

Devi essere onesto con te stesso, fisicamente ed emotivamente. Molte persone hanno paura di perdere il lavoro, non conoscono i loro diritti o non possono tenere il passo, secondo Kelli Collins, senior director of patient services della National Kidney Foundation. Spingere te stesso troppo lontano e mettere a rischio la tua salute ti farà solo del male a lungo andare. È fondamentale ascoltare il tuo corpo e rallentare quando necessario.

Zlatka Russinova, Ph.D. e professore associato di ricerca presso il Dipartimento di Terapia Occupazionale presso l'Università di Boston Sargent of Health and Rehabilitation Sciences, consiglia di essere consapevole e possedere le proprie vulnerabilità. È comune per le persone sperimentare le sfide sul posto di lavoro quando si ha a che fare con una malattia cronica, quindi affrontare le proprie vulnerabilità e canalizzare la "cassetta degli attrezzi" delle strategie ti aiuterà.

Molte persone mettono lavoro prima della loro salute, ma non dovrebbe nemmeno essere un'opzione. La tua condizione non significa che non puoi prosperare nella tua carriera, ma devi prenderti cura di te per farlo.

"Abbiamo visto persone che diventano fisicamente o emotivamente incapaci di fare il lavoro, ma hanno paura parlare con il loro datore di lavoro a riguardo ", ha detto Collins. "Dall'altro lato, ci sono persone che passano e non vogliono far cadere nessuna pallina e poi bloccarsi perché è troppo."

"È molto importante per le persone bilanciare tra le esigenze lavorative e la loro salute mentale ", ha aggiunto Russinova. Se metti troppa enfasi sul lavoro, la tua salute generale potrebbe fallire.

Amber Nicole, una blogger che lotta con molteplici malattie croniche, ha affermato di aver trovato che il modo migliore per gestire le sue condizioni è trattarle come una priorità.

"Considero la gestione delle malattie parte delle mie responsabilità lavorative critiche", ha affermato. "L'appuntamento con un medico è tanto importante quanto quello di un incontro con un cliente: devo essere il più sano possibile in modo da poter fare il miglior lavoro che posso fare".

non devi dire a nessuno delle tue condizioni a meno che tu non voglia. Tuttavia, a seconda della gravità, potresti voler divulgare le informazioni al tuo capo, specialmente se interferisce con il tuo lavoro. Potresti anche considerare di confidare in un collega.

"Dipende dal tuo ambiente di lavoro e da quanto ti senti a tuo agio con le persone", ha detto Collins. "A volte è un bel mezzo di supporto: sono persone che probabilmente vedi più della tua famiglia da qualche settimana.Se ci sono persone con cui lavori sono compagni, penso che sia un bel modo per essere supportato e che le persone capiscano se stanno vedendo cambiamenti nel tuo programma. "

Vuoi essere consapevole di ciò che divulghi, di quanto divulghi e di chi lo divulgherai. Specificamente per problemi di salute mentale, "c'è stigma psichiatrico e pregiudizio e discriminazione", secondo Russinova. "Sebbene ci siano sforzi crescenti per affrontare [e diminuire] lo stigma pubblico ... è ancora lì."

Tuttavia, non c'è giusto o sbagliato - e questa è una scelta indipendente.

"È un argomento molto delicato e molto delicato", ha aggiunto Russinova.

Se ti aspetti che la tua malattia sia in conflitto con il tuo programma di lavoro o le tue responsabilità, avere il rispetto per avvisare il tuo datore di lavoro.

"I datori di lavoro apprezzano il prima possibile, in modo che possano pianificare per quello", ha detto Collins. Da lì, il tuo manager può capire i tuoi limiti e fare alloggi.

Russinova ha aggiunto che dovresti prepararti per giorni fuori non appena si anticipano i problemi, piuttosto che aspettare fino all'ultimo minuto. Dovresti anche preparare un piano che tu e il tuo datore di lavoro potete seguire se avete inaspettatamente bisogno di tempo libero per affrontare la vostra malattia.

"Se la mia malattia inizia a divampare, c'è un protocollo diverso che deve essere seguito per salvare il mio la vita "disse Amber Nicole. "Considero la spiegazione simile a un protocollo di evacuazione di emergenza o un'esercitazione antincendio.Si augura che non si debba mai usarlo, ma sai che è lì e impostato in caso di necessità.Questo è un problema di sicurezza."

Come dipendente con una condizione di salute cronica, hai il diritto di richiedere alloggi quando necessario, come flessibilità, feedback extra o tempo di supervisione, ulteriori istruzioni sugli incarichi e, soprattutto, supporto dalla tua azienda, ha detto Russinova. Conoscere i diritti che hai e non aver paura di richiederli.

Se sorgono problemi con i datori di lavoro, puoi andare in HR o ADA.

"Si raccomanda di lavorare nei limiti del proprio datore di lavoro prima, e poi se sei infelice, certamente l'ADA è una grande risorsa per aiutarti a capire se hai un caso, se sei discriminato o forse ti aiuta a fare un altro modo in cui non hai pensato ", ha detto Collins.


Memo per l'IT Guy: Lose the Hoodie

Memo per l'IT Guy: Lose the Hoodie

Mentre Mark Zuckerburg ha indossato felpe con cappuccio e T-shirt in ufficio ogni giorno chic, una nuova ricerca mostra che la maggior parte dei professionisti IT non saranno considerati favorevolmente per lo sport. Uno studio Robert Half Technology ha rivelato che più di tre su quattro funzionari delle informazioni principali hanno detto che il modo in cui qualcuno veste influenza le sue possibilità di promozione all'interno del reparto IT dell'organizzazione.

(Carriera)

5 Migliori città per professionisti dello STEM

5 Migliori città per professionisti dello STEM

Il futuro è tutto sulla tecnologia, o almeno questo è dove sono i salari. STEM - scienza, tecnologia, ingegneria e matematica - negli ultimi dieci anni è stato un settore in crescita negli Stati Uniti. Dal 2009 al 2015, le professioni STEM sono cresciute di oltre il doppio rispetto ad altre professioni, secondo uno studio del Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti.

(Carriera)