Vuoi mantenere i tuoi migliori dipendenti? 4 Strategie che funzionano


Vuoi mantenere i tuoi migliori dipendenti? 4 Strategie che funzionano

Un mercato del lavoro in miglioramento sta rendendo sempre più difficile per i datori di lavoro trovare e mantenere i dipendenti migliori.

Per evitare che i migliori talenti se ne vadano, i datori di lavoro dovrebbero assicurarsi che i dipendenti sappiano come salire la scala, tenerli impegnati e fornire un equilibrio positivo tra vita lavorativa e vita privata, secondo un nuovo studio di Randstad US.

Per migliorare la fidelizzazione, i datori di lavoro devono sviluppare percorsi di carriera più strutturati e personalizzati per i loro lavoratori, specialmente i più giovani, ha dichiarato Jim Link, responsabile delle risorse umane per Randstad North America.

"Una comunicazione trasparente su come i contributi dei dipendenti influenzano le loro opportunità di carriera è particolarmente importante per i millennial, perché questi individui chiaramente vogliono sapere stanno contribuendo alla linea di fondo della società e agli obiettivi di core business ", ha detto Link in una nota. "Una piccola attenzione dedicata alla definizione della crescita professionale può fare molto per i datori di lavoro che vogliono mantenere a bordo i loro migliori talenti."

Come parte della ricerca, Randstad ha scoperto quattro fattori chiave che influenzano l'attrazione e la fidelizzazione dei dipendenti :

  • Focalizzazione sui percorsi di carriera: Mentre i datori di lavoro potrebbero pensare che il denaro sia il fattore decisivo per decidere se i dipendenti debbano partire per un nuovo lavoro, la ricerca mostra il contrario. Dei dipendenti che hanno lasciato il lavoro lo scorso anno, più dipendenti hanno citato la mancanza di opportunità di crescita professionale rispetto alla bassa retribuzione come motivazione per la propria partenza. Gli autori dello studio hanno detto che questa scoperta evidenzia la necessità di strategie di conservazione che includano percorsi di carriera più personalizzati, perché questo tipo di personalizzazione porta a più lavoratori impegnati che ritengono che il loro datore di lavoro sia impegnato nel loro successo.
  • Mantieni i millennial impegnati: Millennials sono più propensi a qualsiasi altra generazione a cercare un nuovo lavoro se non si sentono coinvolti nella loro attuale posizione. Lo studio ha rivelato che il 34% dei millennial, rispetto al 24% di tutti i lavoratori, ha dichiarato che la mancanza di interesse nel loro attuale lavoro è un fattore decisivo per decidere se cambiare datore di lavoro.
  • Fornire un equilibrio positivo tra vita lavorativa e vita privata Il fattore n. 1 che motiva i dipendenti a stare con il loro attuale datore di lavoro è un equilibrio positivo tra vita lavorativa e vita privata. Complessivamente, quasi la metà degli intervistati ha affermato che l'equilibrio tra lavoro e vita privata è la motivazione principale per rimanere nel loro ruolo attuale, mentre solo il 34% ha affermato che avere uno stipendio competitivo è più probabile che impedisca loro di cambiare lavoro. Gli autori dello studio hanno affermato che, con così tanti dipendenti che attribuiscono un valore elevato al fatto di avere tempo e relazioni al di fuori dell'ufficio, i datori di lavoro che non trovano un giusto equilibrio vedono probabilmente un afflusso di lavoratori partire per nuove opportunità.
  • Sapere dove per trovare nuovi dipendenti online: Facebook - non LinkedIn, come molte persone potrebbero aspettarsi - è il principale social media utilizzato durante la ricerca di nuovi posti di lavoro. La ricerca mostra che il 70% dei lavoratori usa Facebook per cercare nuovi posti di lavoro, mentre solo il 49% usa LinkedIn. I ricercatori hanno detto che i datori di lavoro che massimizzano il loro uso di Facebook per acquisire nuovi talenti hanno le migliori possibilità di rafforzare i loro sforzi di reclutamento online.

Lo studio era basato su sondaggi di 10.878 potenziali dipendenti di età compresa tra 18 e 65 anni.


9 Modi per sapere se hai una grande idea imprenditoriale

9 Modi per sapere se hai una grande idea imprenditoriale

Un'idea che funziona Se hai voglia di avviare un'attività in proprio, hai bisogno di più di un'idea. Hai bisogno di un'idea che funzioni. Aiuta ad essere appassionato sia del tuo concetto che dell'imprenditoria in generale, ma è fondamentale essere realisti e ben informati durante il processo. Un'idea con un evidente richiamo sulla sua superficie potrebbe non reggere al controllo, o potrebbe almeno richiedere alcuni aggiustamenti importanti.

(Attività commerciale)

Istantanea Small Business: Songs for Seeds

Istantanea Small Business: Songs for Seeds

La nostra serie di scatti aziendali di piccole imprese presenta foto che rappresentano, in una sola immagine, ciò che le piccole attività commerciali di cui ci occupiamo. Dana Fisher, proprietaria di Scarsdale e Rye Brook, NY, sedi in franchising di Songs for Seeds, spiega come questa immagine rappresenti la sua attività.

(Attività commerciale)