Vita dopo prigione: sceglieresti un ex detenuto?


Vita dopo prigione: sceglieresti un ex detenuto?

Con un tasso di disoccupazione vicino ai livelli record, trovare un lavoro può essere difficile. Quando hai scontato tempo in prigione, le probabilità contro di te aumentano in modo esponenziale.
Ci sono più di 6 milioni di ex detenuti negli Stati Uniti, secondo uno studio recente, con 600.000 aggiunti al totale ogni anno. La ricerca suggerisce che il modo migliore per impedire loro di sbarcare dietro le sbarre è reinvestire in loro, che comprende trovarli, ma la maggior parte dei proprietari di imprese è riluttante a dare loro un colpo.
Alcuni, però, cogli l'occasione.
Avere una possibilità
Il proprietario della carta di Chicago Jim Andrews ha ingaggiato dozzine di ex detenuti nei suoi 14 anni di attività. Incoraggia gli altri datori di lavoro a non esprimere un giudizio basato sul fatto che qualcuno ha scontato la prigione.
"Ci sono un sacco di brave persone che stanno uscendo di prigione. Non etichettiamo queste persone e rendiamo più difficile per loro, "Andrews ha detto MobbyBusiness. "Quelli che vogliono rimanere fuori di prigione e fare una vita migliore per loro stessi lavorano di più, non vogliono tornare indietro e sedersi in prigione."

[Quattro ragioni per assumere un ex detenuto]
Impressionato dagli ex detenuti che ha assunto, Andrews ha scelto di costruire un'intera azienda intorno a loro e ha lanciato Felony Franks a Chicago nel 2009. L'hot dog stand ha un menu con articoli come "Misdemeanor Weiner" e "Pardon Polish".

È stato un tale successo che Andrews sta cercando di raccogliere fondi per finanziare l'espansione in tutto il paese, creando posti di lavoro per più ex detenuti.
Rebecca Sauter, fondatrice di Project Reentry, un programma basato sulla Carolina del Nord che aiuta i trasgressori si riadattano alla vita, ha detto che è importante intervistare il candidato sul suo passato per vedere se quella persona è una buona misura.
"Sii molto consapevole se si stanno assumendo la responsabilità delle loro azioni passate", ha detto Sauter.
Un'ultima possibilità
John Shegerian, CEO di Electronic Recyclers International, ha offerto lavoro a ex-detenuti per quasi 20 anni e, come Andrews, lo considerano un buon investimento.
"Diamo alle persone seconde possibilità, terze possibilità e la maggior parte delle volte un'ultima possibilità", ha detto Shegerian, aggiungendo che attualmente impiega circa 60 ex -lavori a ERI.
I lavoratori assoldati che sanno di non potersi permettere di scivolare di solito pagano per i suoi affari, dice Shegerian.
"Dovresti vedere il tipo di giorno per giorno e minuto per Minimo sforzo che danno ", ha detto" Le persone vogliono solo la possibilità di sentire l'amore e la struttura di un lavoro che li vuole ".
Molti datori di lavoro, ha detto Shegerian, temono di dover licenziare un ex-detenuto se non lo fa allenarsi - ma ha detto che nella sua esperienza, non succede nulla di brutto se vengono interrotti.
"Non ci sono scene pazze come la gente vede nei film", ha detto.
Senza i datori di lavoro che sono disposti a dare loro opportunità di lavoro, ha detto Shegerian, le probabilità che gli ex-detenuti stiano fuori di prigione sono scarse.
"Molto probabilmente se non trovano un lavoro in breve tempo, torneranno indietro t o fare ciò che sanno meglio - e di solito non è qualcosa di buono - disse.
Cercare la "responsabilità"
Sauter ha detto che entrare in una normale routine di lavoro e portare denaro regolarmente è fondamentale per successo degli ex detenuti.
Uno studio del 2006 ha concluso che il 67% degli ex detenuti tornerà in carcere entro tre anni; un altro studio ha mostrato che l'89% di coloro che violano i termini della libertà condizionale sono al momento disoccupati.
"C'è molta pressione per iniziare a contribuire finanziariamente alla famiglia", ha detto Sauter. "L'occupazione li aiuterà a pagare alcuni di quei bisogni fondamentali".
In molti casi, ha detto Sauter, i datori di lavoro che hanno iniziato a scetticismo sono piacevolmente sorpresi dall'etica lavorativa dell'ex-detenuto che assumono.
" Loro sanno cosa vuol dire dall'altra parte, quindi sanno che non vogliono tornare indietro ", ha detto Sauter. "Sanno che devono sempre mettersi alla prova".
Non ci sono garanzie, ma Sauter ha detto che avrebbe incoraggiato i datori di lavoro a non eliminare immediatamente un candidato di lavoro che veniva dal carcere.
"Cerca di capire perché hanno infranto la legge e cosa hanno fatto da allora per assicurarsi che non
I datori di lavoro che non si sentono a proprio agio nel farlo dovrebbero puntare gli ex-detenuti in un'azienda che sa, Sauter ha detto.
"Dirigili da qualche parte dove possono essere assunti", ha detto Sauter . Aiuta a sostenere la loro ricerca di lavoro. "

  • 3 lezioni dalla condanna a Rod Blagojevich
  • Perché non ci ho pensato? 5 Idee di business fantastiche
  • Le migliori idee di business per il 2011


Come proteggere il tuo marchio a livello internazionale

Come proteggere il tuo marchio a livello internazionale

Anche se pensi di avere il marchio protetto , potrebbe essere vulnerabile all'estero. Prima di Internet, questo potrebbe non aver contato molto. Oggi, tuttavia, qualcuno in un altro paese che utilizza il tuo marchio potrebbe essere dannoso come qualcuno che apre un negozio con lo stesso nome della tua città.

(Casa)

4 Problematiche fiscali confuse Piccole imprese spesso fraintendono

4 Problematiche fiscali confuse Piccole imprese spesso fraintendono

Stagione fiscale è spesso il momento più frenetico e confuso dell'anno per i proprietari di piccole imprese. Anche se lavori con un contabile professionista, le leggi fiscali cambiano costantemente e potresti non capirne completamente alcune. Se le tasse sono già state registrate o stai aspettando fino all'ultimo minuto, ecco le questioni fiscali più confuse di quest'anno spiegate dagli esperti finanziari.

(Casa)