L'estate è per il team building


L'estate è per il team building

All'inizio dell'estate, un esperto di leadership pensa che sia il momento perfetto per lavorare sul team building.

"La tarda estate è un ottimo momento per tornare e ricominciare da capo", ha affermato Evelyn Williams, vice presidente associato per lo sviluppo della leadership alla Wake Forest University. "È un buon momento per dare il via alla caduta e stabilire nuovi modelli più funzionali e produttivi."

Secondo Williams, i team ad alte prestazioni, che dipendono più che mai dalla forza lavoro di oggi, sono bravi a celebrare i successi e abbracciare cambiamento rapido perché hanno una dinamica diversa rispetto ai team disfunzionali. Ancora più importante, ha detto, prendono il tempo di considerare i progetti in termini di compiti, processi e relazioni.

Quando si considerano le attività, Williams consiglia ai team di porsi una serie di domande quando creano obiettivi finali, tra cui:

  • Siamo chiaro sui nostri obiettivi finali?
  • Abbiamo le persone giuste nel team?
  • Quali sono i ruoli e le responsabilità dei membri del team?
  • Dove vogliamo andare e in che modo vogliamo arrivare?

La prospettiva del processo è quella in cui un team determina i metodi che utilizzerà per essere più produttivi, il che, secondo Williams, può essere fatto ponendo domande come:

  • Come stiamo andando a comunicare? Come possiamo semplificare le nostre comunicazioni?
  • Chi deve prendere le decisioni che ci consentiranno di andare avanti? Una lunga procedura di approvazione rallenterà il team.
  • Abbiamo l'infrastruttura giusta per condividere le informazioni?
  • Come gestiamo il viaggio dall'inizio alla fine del successo?

"I team dovrebbero essere attenti a come essere inclusivi e sostenere e sviluppare un buon brainstorming / processo decisionale in modo che tutti si sentano a proprio agio contribuendo ", ha detto Williams. "Un'idea è nominare qualcuno come l'avvocato del diavolo durante le discussioni, ma assicurati di ruotare quel ruolo in modo che quella persona non venga vista come una forza negativa."

La chiave finale per costruire team di successo è gestire le relazioni. Williams consiglia ai team di considerare le cose, tra cui:

  • Qual è la motivazione del team?
  • Quali sono i valori e le convinzioni di cui abbiamo bisogno?
  • Come possiamo sfruttare l'energia e lo spirito dei membri del nostro team?

" Molti dirigenti e manager dimenticano questa prospettiva e possono essere i più dannosi se non vengono gestiti ", ha affermato Williams. "Le squadre possono essere disfunzionali per mancanza di fiducia, mancanza di rispetto, mancanza di impegno o paura del conflitto o della responsabilità."

Quando mette insieme le squadre, Williams mette in guardia dal raggruppare gli amici l'un l'altro solo per creare un'unità coesa.

"A volte le squadre con troppi amici hanno difficoltà a confrontarsi con verità difficili", ha detto. "La coesione riguarda più il rispetto e la fiducia che mi hai dato le spalle."


Rocking at Entrepreneurship: come ho lanciato un business con il mio chitarrista ritmico

Rocking at Entrepreneurship: come ho lanciato un business con il mio chitarrista ritmico

Qualsiasi fan del rock classico conosce l'importanza del chitarrista ritmico. Mentre il cantante principale può ottenere tutta la gloria, la base della band si basa sulle corde del chitarrista ritmico. Se gli amici d'infanzia Mick Jagger e Keith Richards non hanno mai avuto il loro fatidico incontro in una stazione ferroviaria negli anni '60, il mondo avrebbe mai avuto i Rolling Stones?

(Attività commerciale)

Come le aziende stanno raccogliendo i tuoi dati (e cosa stanno facendo con esso)

Come le aziende stanno raccogliendo i tuoi dati (e cosa stanno facendo con esso)

Il moderno ambiente aziendale è inondato di dati. Mentre le tecnologie come Internet delle cose e l'intelligenza artificiale continuano a svilupparsi, le aziende hanno iniziato a catturare e analizzare sempre più dati. Poche cose sono immuni alla domanda esplosiva di ulteriori informazioni. Questo include il consumatore.

(Attività commerciale)