Vuoi un posto di lavoro migliore? Incoraggiare i dipendenti a fare volontariato


Vuoi un posto di lavoro migliore? Incoraggiare i dipendenti a fare volontariato

Creare una cultura del volontariato all'interno della propria azienda non aiuta solo gli altri

Uno studio di Deloitte ha rivelato che i datori di lavoro che incoraggiano e promuovono il volontariato aumentano il morale, l'atmosfera sul posto di lavoro e la percezione del marchio.

La ricerca ha rilevato che una stragrande maggioranza - 89% - dei dipendenti pensa le organizzazioni che sponsorizzano attività di volontariato offrono un ambiente di lavoro complessivamente migliore. Inoltre, il 70% crede che le attività di volontariato abbiano maggiori probabilità di aumentare il morale del personale rispetto alle ore felici sponsorizzate dalla società, con più di tre quarti dicendo che il volontariato è essenziale per il benessere dei dipendenti.

La maggior parte delle organizzazioni, tuttavia, non sta incassando su questi potenziali benefici. Meno del 40% dei dipendenti ha dichiarato che i propri datori di lavoro forniscono l'accesso a programmi di volontariato sponsorizzati o coordinati dall'azienda. [Vuoi prendere a pugni il tuo curriculum? Prova il volontariato]

Quasi il 70% dei dipendenti non offre volontariato quanto vorrebbero, con quasi i due terzi di coloro che dicono che una parte del motivo è perché non sono in grado di dedicare alcun tempo durante il giorno al volontariato .

"I datori di lavoro hanno l'opportunità di sviluppare i loro programmi di volontariato creando una cultura che celebra il volontariato e responsabilizza i volontari ad essere più attivi", ha detto in una dichiarazione Doug Marshall, amministratore delegato della cittadinanza aziendale di Deloitte LLP.

Oltre a fornire maggiori opportunità di volontariato, i datori di lavoro possono fare un lavoro migliore per assicurarsi che i dipendenti, specialmente i più giovani, conoscano i vantaggi di farlo. Tre quarti dei millennials intervistati hanno dichiarato che si offriranno volontariamente di più se avessero una migliore comprensione dell'impatto che stavano facendo, rispetto al 61% di quelli di tutte le età.

Oltre a spiegare i benefici per la comunità derivanti dal volontariato, i datori di lavoro potrebbero fare un lavoro migliore per informare i dipendenti su come aiutare gli altri bisognosi può avere un impatto positivo su loro stessi. Sebbene l'80% di coloro che prendono decisioni in materia di assunzioni ritengano che i volontari attivi si spostino più facilmente in ruoli di leadership, solo il 18% dei dipendenti ritiene che il volontariato possa migliorare le proprie opportunità di carriera. Inoltre, solo il 36% pensa che il volontariato possa aiutare a sviluppare nuove competenze.

"Poiché le aziende continuano a trovare nuovi modi per conservare e attrarre nuovi talenti e creare una forza lavoro più motivata e impegnata, dovrebbero considerare come possono meglio incorporare volontariato nella loro cultura ", ha detto Marshall. "Si tratta di una potenziale soluzione da cui possono trarre vantaggio aziende, professionisti e comunità, supportando allo stesso tempo lo sviluppo personale e professionale dei dipendenti e aumentando il loro senso di benessere."

Lo studio si è basato su rilevazioni di 1.000 full-and-part dipendenti del tempo che si sono offerti volontariamente negli ultimi 12 mesi.


Urban Holiday Puts Sparkle a New York Windows

Urban Holiday Puts Sparkle a New York Windows

La maggior parte dei newyorkesi ha visto il lavoro di Joe Cuozzo, anche se non ha mai sentito parlare di lui o della sua compagnia, Urban Holiday LLC; passano accanto a loro mentre si affrettano al lavoro, in vetrina o passeggiano per Times Square durante le festività natalizie. Anche se ha solo due anni, Urban Holiday è la forza creativa dietro alcuni dei principali display per le vacanze della città, dalle vetrine dei negozi e interni alle facciate degli edifici.

(Attività commerciale)

Email Nirvana: Pulisci la tua casella di posta in 3 semplici passaggi

Email Nirvana: Pulisci la tua casella di posta in 3 semplici passaggi

Nonostante le numerose altre modalità di comunicazione elettronica emerse negli ultimi 20 anni, l'email è ancora un metodo di contatto primario nel mondo professionale. Dopo aver esaminato tutti i loro testi, i tweet, i messaggi di Facebook e i messaggi istantanei, i lavoratori devono ancora ordinare e gestire le e-mail non lette nella loro casella di posta.

(Attività commerciale)