Social Mamme Ricerca Elettronica prima dell'acquisto


Social Mamme Ricerca Elettronica prima dell'acquisto

Prima c'erano le mamme di calcio, quindi Mamme di sicurezza e mamme di hockey. Ora ci sono le mamme dei social media. Questo nuovo sviluppo ha grandi implicazioni per i marketer.

Un nuovo studio della Consumer Electronics Association (CEA) rivela che la maggior parte delle mamme usa i social media per condividere e rivedere le opinioni dei prodotti tecnologici e dei rivenditori per prendere decisioni informate sugli acquisti.

As i principali responsabili delle decisioni di acquisto in casa, le donne con figli rappresentano una fascia demografica cruciale per i marketer, ha affermato Ben Arnold, analista senior research, CEA. Per prendere decisioni più informate, molte mamme si rivolgono a siti di social media come blog, bacheche e pagine fan dei prodotti per ricercare prodotti e ottenere recensioni e raccomandazioni di prodotti di prima mano.

Il CEA ha rilevato che il 64% delle mamme ha informazioni di lettura pubblicate su prodotti di elettronica di consumo e rivenditori. Tra queste mamme, quasi due su tre hanno acquistato un dispositivo di elettronica di consumo come risultato, e il 51 percento ha raccomandato ad amici o parenti di effettuare un acquisto. Comparativamente, solo il 43% di tutti gli adulti online ha raccomandato a qualcuno che conosce acquistare un prodotto di elettronica di consumo dopo aver letto informazioni online.

Le conversazioni online hanno il potere di scoraggiare gli acquisti, come il 51% delle mamme che leggono le informazioni sulla tecnologia i prodotti online hanno effettivamente deciso di non acquistare un particolare prodotto di elettronica di consumo basandosi su ciò che leggono. Quasi quattro su dieci hanno consigliato ad altri di non effettuare un acquisto in base a ciò che avevano letto.

Le mamme online sono un segmento di consumatori particolarmente importante in quanto entrambe sono attive sui siti di social media e possiedono un notevole potere d'acquisto e influenza, ha affermato Arnold. Mentre i social media continuano ad evolversi, è essenziale per le aziende abbracciare gli evangelisti del marchio per estendere ulteriormente la portata delle loro iniziative di marketing.

Secondo lo studio, una su tre mamme ha pubblicato recensioni, opinioni o esperienze su prodotti elettronici e rivenditori negli ultimi 12 mesi, rispetto a un quarto di tutte le donne online.

Le mamme che postano informazioni online sull'elettronica di consumo tendono ad essere benestanti e interessati alla tecnologia. La metà sono gli early adopters e uno su tre ha un reddito familiare di $ 75.000 o più. Le mamme americane spendono una media di $ 822 sui prodotti CE ogni anno e rappresentano oltre la metà della spesa totale di elettronica di consumo della propria famiglia.

  • I giocattoli tossici creano un rivestimento d'argento per le aziende di giocattoli verdi
  • Nonostante gli sforzi dei genitori I bambini controllano il carrello


I rivenditori rivelano le grandi informazioni di Big Data

I rivenditori rivelano le grandi informazioni di Big Data

Nonostante la saggezza comune, gran parte dei dati in negozio che i rivenditori raccolgono non viene utilizzata per il marketing. Al contrario, contribuisce a migliorare le operazioni dei rivenditori. Una nuova ricerca fornisce informazioni su come le aziende stanno utilizzando tali dati. Esistono due aree predominanti in cui le aziende cercano di utilizzare i dati raccolti dai clienti.

(Generale)

Social Mamme Ricerca Elettronica prima dell'acquisto

Social Mamme Ricerca Elettronica prima dell'acquisto

Prima c'erano le mamme di calcio, quindi Mamme di sicurezza e mamme di hockey. Ora ci sono le mamme dei social media. Questo nuovo sviluppo ha grandi implicazioni per i marketer. Un nuovo studio della Consumer Electronics Association (CEA) rivela che la maggior parte delle mamme usa i social media per condividere e rivedere le opinioni dei prodotti tecnologici e dei rivenditori per prendere decisioni informate sugli acquisti.

(Generale)