Grad: perfeziona il tuo profilo LinkedIn e ottieni il lavoro perfetto


Grad: perfeziona il tuo profilo LinkedIn e ottieni il lavoro perfetto

Per la generazione del Millennio, una presenza attiva sui social media è quasi un requisito. Che si tratti di Twitter, Facebook, Instagram o qualche altro social network, studenti universitari e neolaureati sono costantemente impegnati a pubblicare e condividere le loro vite quotidiane e il collegamento con amici e familiari. Ma sono attivi su LinkedIn, dove conta per la loro carriera?

"Molti datori di lavoro e contatti non ti prenderanno sul serio, a meno che tu non abbia una presenza online forte e altamente professionale", ha dichiarato Christina Allen, direttore della gestione prodotti di LinkedIn . "Il 70% dei datori di lavoro ha rifiutato un candidato per il lavoro a causa delle informazioni che hanno trovato su quella persona online."

In particolare per i neolaureati, partecipare e partecipare a LinkedIn è una parte importante della ricerca di lavoro. Allen ha offerto questi suggerimenti per ottenere il massimo dal tuo account LinkedIn.

Il tuo profilo

Il tuo profilo LinkedIn è un'opportunità per te per creare un marchio professionale per te.

"Un profilo LinkedIn, spesso un successo motori di ricerca, è un ottimo modo per dare il meglio di sé ", ha detto Allen, aggiungendo che il tuo profilo dovrebbe mostrare tutta la tua esperienza e competenza in dettaglio.

Se stai creando il tuo profilo per la prima volta o hai bisogno di alcuni aggiornamenti seri, assicurati di fare quanto segue:

  • Carica una foto del profilo professionale. Secondo il team scientifico di dati di LinkedIn, il tuo profilo ha una probabilità 14 volte maggiore di essere visualizzato se hai una foto. La chiave, Allen ha detto, è assicurarsi che la tua foto del profilo sia appropriata e professionale.
  • Rendi il tuo titolo e la tua parola chiave sintetica SEO friendly Il tuo titolo dovrebbe indicare chi sei, se stai cercando un lavoro, e cosa vuoi fare. Il tuo sommario dovrebbe contenere almeno 40 parole e includere le frasi chiave che appaiono nelle descrizioni del lavoro che ti interessano, Allen ha detto.
  • Dettagli la tua esperienza. Potresti non avere molta esperienza di lavoro formale, ma includendo immagini, i video e le presentazioni che hai creato a scuola e in stage, così come l'esperienza di volontariato, possono avere un enorme impatto sul modo in cui i potenziali datori di lavoro ti vedono. Secondo i dati di LinkedIn, il 42% dei responsabili delle assunzioni su LinkedIn ha dichiarato di considerare l'esperienza di volontariato equivalente all'esperienza lavorativa.
  • Creare e condividere contenuti. "La pubblicazione di contenuti su LinkedIn dimostra il tuo punto di vista e competenza unici come mettere in mostra le tue capacità di scrittura ", ha detto Allen.
  • Approfitta delle raccomandazioni e dei consigli Aggiungere competenze al tuo profilo che consenta alle tue connessioni di approvarti è importante, perché, secondo i dati di LinkedIn, i profili che fanno sono 13 tempi più probabili da vedere. Allen ha detto che ricevere consigli da persone con cui hai lavorato o offerto volontariato, o da professori e assistenti di insegnamento i cui corsi hai seguito, è anche un modo eccellente per migliorare il tuo profilo.
  • Iscriviti a gruppi pertinenti. specifico per il tuo settore o relativo alle scuole a cui hai partecipato, ma non limitarti a unirti a loro - assicurati di partecipare alle discussioni per contribuire a stabilire ulteriormente il tuo marchio professionale, ha dichiarato Allen.

Networking

Unire i gruppi è solo uno modo di ottenere il tuo nome là fuori. Una volta che il tuo profilo è stato completato con tutte le tue competenze ed esperienze, assicurati di connetterti con le persone e inizi a costruire relazioni.

"Il settanta per cento dei posti di lavoro viene trovato attraverso il networking", ha detto Allen. "Riguarda chi conosci e, cosa più importante, chi ne sa loro ."

Per avviare il processo di networking, Allen ha suggerito di prendere tre passi importanti. Per prima cosa aggiungi i tuoi contatti e-mail con l'uploader della rubrica di LinkedIn. Quindi, passa alla sezione "Le persone che potresti conoscere" per aggiungere le persone con cui vuoi connetterti. Dopodiché, controlla lo strumento Alumni di LinkedIn. Lo strumento Alumni ti permette di esplorare altri percorsi di carriera di alunni da più di 25.000 college e università in tutto il mondo, ha detto Allen. Da lì, puoi creare relazioni con alumni in campi simili e vedere dove vivono, lavorare e in che modo potrebbero essere connessi a te.

La ricerca

Quando arriva il momento di cercare lavoro, approfitta del portale di lavoro per studenti di LinkedIn. Questo strumento è stato creato appositamente per studenti e neolaureati e ha più di 60.000 posti di lavoro e tirocini di primo livello. Puoi anche tenere traccia delle aziende per le quali sei interessato a lavorare seguendo le pagine della società. Puoi vedere chi lavora lì e quali altri utenti di LinkedIn hanno da dire su di loro.

"La parte migliore è che puoi vedere chi conosci chi lavora lì, quindi puoi passare da un altro candidato a un lead" caloroso ", "Allen ha detto.

Originariamente pubblicato su Mobby Business.


Le migliori aziende per i veterani al lavoro

Le migliori aziende per i veterani al lavoro

Con più veterani che tornano a casa dall'impiego all'estero e in cerca di lavoro, un nuovo sondaggio mostra che potrebbero essere più felici lavorando per la Dell Corp. Il gigante dei computer ha superato la seconda lista annuale di CareerBliss dei luoghi più felici dove lavorare per i veterani statunitensi, condotto in onore del mese nazionale di apprezzamento militare di maggio.

(Carriera)

Nap Time? Dormire a lavoro aumenta la produttività

Nap Time? Dormire a lavoro aumenta la produttività

I datori di lavoro hanno a lungo accigliato gli operai che sonnecchiavano scrivania nel mezzo del giorno. Tuttavia, una nuova ricerca dimostra che lasciare lavorare i lavoratori sul posto di lavoro può effettivamente essere una buona cosa per le imprese. Fornire dipendenti con cialde o offrire pause prolungate può migliorare la loro produttività contrastando il comportamento impulsivo e aumentando la tolleranza per la frustrazione, secondo un studio presso l'Università del Michigan.

(Carriera)