La dipendenza da smartphone è reale ... e dilagante


La dipendenza da smartphone è reale ... e dilagante

Il nostro attaccamento ai nostri dispositivi mobili è sfuggito di mano? Critici come il professore di Harvard Leslie Perlow, autore di "Dormire con lo smartphone: come rompere l'abitudine 24/7 e cambiare il modo di lavorare" (Harvard Business Review Press, 2012), direbbero che la risposta è sì. Dopo tutto, i nostri telefoni sono le prime cose che molti di noi raggiungono quando ci svegliamo la mattina e spesso l'ultima cosa che controlliamo prima di andare a dormire la notte, mostra un nuovo studio.

Alcuni di noi, infatti, Metti più tempo e TLC nei nostri telefoni che investiamo nelle nostre relazioni personali. C'è una forte evidenza che abbiamo sviluppato una nuova mentalità mobile che influenza i nostri pensieri, emozioni e comportamenti, secondo uno studio sponsorizzato da Lookout, un'azienda di sicurezza mobile.

Rimanere in contatto è diventata un'ossessione nazionale, lo studio ha rilevato. Quasi il 60 percento degli intervistati ha dichiarato di non passare un'ora senza controllare i propri telefoni. Più sei giovane, più forte è quell'ossessione: il 63% delle donne e il 73% degli uomini che compongono la generazione millenaria (dai 18 ai 34 anni) affermano di non poter andare un'ora senza controllare i telefoni.

E noi Siamo riluttanti a dire buona notte ai nostri dispositivi. Più della metà (54%) degli intervistati ha affermato di controllare i telefoni mentre sono a letto prima di andare a dormire, dopo il loro risveglio e persino nel mezzo della notte.

Il nostro allegato mobile ci fa anche trasgredire regole di etichetta - e buon senso - per rimanere in contatto, lo studio ha trovato. Quasi un terzo degli intervistati ha ammesso di controllare i propri telefoni mentre condividono un pasto con altri e quasi un quarto degli intervistati (24%) si impegna in comportamenti a rischio, come il controllo dei propri telefoni durante la guida. Anche le case di culto non ricevono alcun passaggio; quasi il 10% degli intervistati ha dichiarato di controllare i propri telefoni durante i servizi religiosi.

Potremmo anche essere emotivamente sovradimensionati nei nostri dispositivi, suggerisce lo studio. Quasi tre quarti (73%) degli intervistati hanno dichiarato di sentirsi "in preda al panico" quando hanno mal riposto i loro telefoni. Un altro 14% ha dichiarato di sentirsi "disperato" mentre il 7% ha dichiarato di sentirsi "malato". Solo il 6% ha dichiarato di sentirsi "sollevato".

"I nostri telefoni sono la nostra ancora di salvezza, dalla condivisione di foto con i social network allo shopping e alla gestione di conti bancari", ha dichiarato Alicia diVittorio, avvocato della sicurezza mobile di Lookout. "I risultati dimostrano che il nostro attaccamento agli smartphone sta guidando una nuova mentalità mobile: i nostri comportamenti, le emozioni e le interazioni sociali sono influenzati dagli smartphone nella misura in cui ora svolgono un ruolo importante nei nostri sistemi di valori".

Siamo anche su Facebook e Google+ .


Finanziamento del debito vs Equity: qual è la scelta migliore per il tuo business?

Finanziamento del debito vs Equity: qual è la scelta migliore per il tuo business?

Trovare i modi per finanziare la tua attività spesso una preoccupazione importante per gli imprenditori. Mentre ci sono molti tipi di finanziamento, non accontentarti di qualsiasi cosa. Se stai cercando di aprire un'impresa o espandere la tua operazione corrente, ci sono due principali opzioni di finanziamento: finanziamento del debito o finanziamento azionario.

(Attività commerciale)

Come aprire una pratica medica privata, passo dopo passo

Come aprire una pratica medica privata, passo dopo passo

Avviare una pratica medica privata non è una passeggiata nel parco. Tra la messa in sicurezza delle attrezzature, la regolamentazione della navigazione e il marketing della tua nuova attività, c'è molto da affrontare in breve tempo. Per aiutarvi nel vostro viaggio, abbiamo contattato esperti del settore e consulenti per definire le linee generali di cosa aspettarsi quando si crea la propria pratica medica.

(Attività commerciale)