Essere amministratore delegato non tutto è crollare fino a essere


Essere amministratore delegato non tutto è crollare fino a essere

Per i lavoratori ambiziosi che sognano di diventare un amministratore delegato, dovrebbero sappi che potrebbe non essere tutto ciò che si aspettano che sia. Secondo un sondaggio di 83 amministratori delegati negli Stati Uniti, condotto dalla società di consulenza manageriale RHR International, essendo il capo portato con sé sentimenti di isolamento e requisiti di lavoro che variavano notevolmente dalle loro aspettative originali.

Mentre l'87% dei CEO sentiva che sono stati preparati per le richieste della posizione, il 54% degli intervistati ha riferito che i requisiti di essere un amministratore delegato erano diversi da quelli che si aspettavano. Questi numeri sono aumentati solo guardando i dirigenti di c-suite per la prima volta. Secondo la ricerca, il 91% dei primi CEO si è sentito preparato per la posizione, ma il 72% ha riferito che le aspettative reali del lavoro erano diverse da quelle che avevano previsto.

Un'altra sfida per molti CEO deriva dall'isolamento che la posizione porta. Secondo il sondaggio, il 50% degli amministratori delegati si sentiva isolato nella posizione e di questo gruppo, il 61% riteneva che questo isolamento fosse un ostacolo alle loro prestazioni. Non sorprendentemente, i neo-amministratori delegati sono stati influenzati negativamente da questa solitudine, con il 70% che gli ha fatto male nella loro capacità di svolgere il proprio lavoro.

"Non è raro", ha dichiarato Thomas Saporito, presidente e CEO di RHR Internazionale. "Lo stress, la pressione e la solitudine si combinano tutti per creare un lavoro diverso da qualsiasi altro che avevano precedentemente."

Il sondaggio ha anche messo in discussione la nozione popolare relativa alle relazioni tossiche tra CEO e il consiglio di amministrazione . Secondo la ricerca, il 98% degli amministratori delegati ha dichiarato di avere un buon rapporto con i propri consigli di amministrazione. Inoltre, il 95% degli intervistati ritiene che il proprio consiglio di amministrazione abbia supportato molte delle decisioni prese, mentre il 59% ha citato il consiglio di amministrazione come la fonte più affidabile di feedback.

"Mentre alcuni amministratori delegati hanno scarsi rapporti con le loro schede, è chiaro la maggior parte non rientra in questa categoria ", ha detto Saporito. "Quelli che fanno sono semplicemente quelli che fanno una buona stampa".

Le informazioni contenute in questo rapporto sono il risultato del sondaggio condotto da RHR International, un gruppo di psicologi e consulenti di gestione che lavorano con il management per migliorare prestazioni all'interno delle organizzazioni. I dirigenti del sondaggio presiedevano società con entrate annuali che andavano da $ 50 milioni a $ 2 miliardi.


Che cosa serve per riconquistare un cliente?

Che cosa serve per riconquistare un cliente?

Può succedere a qualsiasi attività commerciale di qualsiasi dimensione: un cliente non è soddisfatto del tuo prodotto o servizio e decide di esprimere il suo dispiacere, e una volta che questo accade, è piuttosto difficile vincere "È una vera sfida [riconquistare] fiducia e lealtà nei confronti di un cliente deluso", ha affermato Danny Rippon, responsabile delle soluzioni presso il fornitore di soluzioni di customer engagement Thunderhead.

(Comando)

'Usalo o perdilo': Impiegare i dipendenti a prendersi del tempo libero

'Usalo o perdilo': Impiegare i dipendenti a prendersi del tempo libero

Mentre l'estate si ferma, c'è una buona probabilità che un gran numero di dipendenti abbia ancora giorni di vacanza in abbondanza. Paura di essere rimpiazzati, di avere il lavoro accumulato e un povero datore di lavoro il supporto e la comunicazione sono tra i fattori principali che impediscono ai lavoratori statunitensi di utilizzare tutti i permessi retribuiti che arriveranno, secondo un nuovo studio della GfK Public Affairs and Corporate Communications (GfK) e della US Travel Association.

(Comando)