Disoccupati a lungo termine Rivela le lotte


Disoccupati a lungo termine Rivela le lotte

Perdere le loro case, sforzarsi di sfamare le loro famiglie e doversi rivolgere ai loro genitori per integrare il reddito sono alcune delle gravi conseguenze che milioni di lavoratori disoccupati di lunga durata stanno affrontando negli Stati Uniti.

Uno studio di CareerBuilder ha rivelato che coloro che sono rimasti senza lavoro per almeno un anno stanno subendo il pungiglione del recupero del mercato del lavoro più lento del previsto. La perdita di un reddito regolare ha colpito i disoccupati di lungo periodo in vari modi, dal debito accelerato al ridimensionamento alle relazioni tese.

In particolare, il 25% degli intervistati non ha abbastanza soldi per il cibo, il 25% ha teso i rapporti con la famiglia e gli amici, il 12 percento ha raggiunto il limite massimo delle loro carte di credito e il 10 percento ha perso la casa o l'appartamento a causa dell'incapacità di pagare l'ipoteca o l'affitto. Inoltre, il 9 percento si è trasferito con i genitori e il 4 percento ha dovuto trasferirsi in un luogo meno costoso.

Molti disoccupati di lunga durata fanno affidamento su un altro significativo, risparmi personali o familiari per sostenere le spese, studio trovato Quasi il 40 per cento prende in prestito denaro dal coniuge o dal partner, il 31 percento usa il risparmio, il 12 percento ha assunto lavori secondari, l'11 percento chiede denaro ai genitori e il 9 percento si rivolge ad altri familiari o amici per denaro.

Complessivamente, il 30% dei lavoratori che sono rimasti senza lavoro per 12 mesi o più dichiara di non aver avuto un colloquio di lavoro singolo da quando sono diventati disoccupati. Tuttavia, la mancanza di successo nell'ottenere interviste non impedisce ai disoccupati di lunga durata di continuare la ricerca.

Quasi il 45% degli intervistati dichiara di cercare lavoro ogni giorno, con un altro 43% ogni settimana.

Essere fuori dalla forza lavoro per un periodo prolungato ha lasciato a circa la metà dei disoccupati di lunga durata preoccupati che le loro abilità si siano svalutate. Tra coloro che sono preoccupati per il declino delle competenze, il 56% afferma che le proprie competenze tecnologiche si sono deprezzate di più.

Lo studio ha rilevato che le principali sfide che i disoccupati di lungo periodo incontrano quando cercano un lavoro includono la loro età, una sensazione che quanto più a lungo sono disoccupati, i datori di lavoro meno reattivi sono, un calo significativo del numero di posti di lavoro nella loro professione, la loro incapacità di trasferirsi o di recarsi a lunghe distanze e una difficoltà nel trasferire le competenze a un nuovo campo o industria. Sono molte persone di talento negli Stati Uniti che hanno difficoltà a trovare un lavoro - non a causa della mancanza di capacità, ma a causa delle continue sfide nell'economia ", ha affermato Rosemary Haefner, vicepresidente delle risorse umane presso CareerBuilder. "Mentre il nostro studio esplora le lotte che stanno affrontando, mette in luce anche la capacità di recupero di questi lavoratori che rimangono ottimisti, cercano lavoro ogni giorno e prendono misure per imparare nuove abilità per aprire le porte a nuove opportunità."

Nonostante le sfide, i disoccupati di lunga durata rimangono fiduciosi e stanno lavorando duramente per mantenersi attivi e apprendere nuove competenze. La ricerca mostra che il 20 percento ha ampliato la propria rete professionale, il 20 percento si è offerto volontario, il 18 percento si è iscritto con una società di personale o un recruiter, il 14 percento ha assunto un lavoro part-time, il 12 percento ha preso una lezione e il 5 percento è tornato indietro a scuola a tempo pieno.

Lo studio era basato su sondaggi di 310 impiegati a tempo pieno che sono stati disoccupati da 12 mesi o più, ma sono attualmente in cerca di lavoro.

Originariamente pubblicato su MobbyBusiness.


Medici Fuggiti Private Practice

Medici Fuggiti Private Practice

Un'altra icona americana - il medico indipendente con uno studio privato - sta prendendo piede nelle realtà economiche. Un numero crescente di medici statunitensi dovrebbe lasciare una pratica privata per l'impiego ospedaliero nei prossimi 18 mesi a causa dell'aumento dei costi e dei mandati tecnologici, secondo un nuovo studio.

(Generale)

Stati con i punteggi di credito migliori - e peggiori - USA rivelati

Stati con i punteggi di credito migliori - e peggiori - USA rivelati

I residenti della California hanno i più alti punteggi di credito nella nazione, con un punteggio medio di 754, secondo una nuova ricerca. Il Mississippi arriva ultimo nella nazione con un punteggio medio di credito di 686, secondo la ricerca di Mortgage Marvel, che ha scoperto che i mutuatari in California, per il secondo anno consecutivo, hanno i più alti punteggi medi di credito della nazione.

(Generale)