Non cercare di essere "perfetto" nelle interviste di lavoro


Non cercare di essere

Se sai di essere un forte candidato di lavoro, non c'è motivo di fingere di essere qualcuno migliore di quello che hai già durante le interviste, nuova ricerca

Uno studio pubblicato di recente sul Journal of Applied Psychology ha scoperto che candidati di alta qualità che si presentano in modo accurato durante le interviste aumentano le loro possibilità di ricevere un'offerta di lavoro. Tuttavia, lo stesso non si può dire per i candidati che non sono visti come attraenti dai datori di lavoro.

"Le persone sono spesso incoraggiate a presentare solo i migliori aspetti di se stessi al colloquio in modo che appaiano più attraenti per i datori di lavoro, ma cosa "Ho trovato che i candidati di alta qualità - il 10% più alto - fanno molto meglio quando presentano chi sono realmente", ha detto SunYoung Lee, uno degli autori dello studio e assistente alla University College London School of Management, in una dichiarazione. "Purtroppo, lo stesso non è vero per i candidati di qualità inferiore che possono effettivamente danneggiare le loro possibilità di essere offerto il lavoro essendo più autentico."

Per lo studio, i ricercatori hanno esaminato il concetto di auto-verifica, che si riferisce alla spinta delle persone ad essere conosciute e comprese dagli altri in base alle loro convinzioni e sentimenti fermamente convinti.

"Proponiamo che tra i candidati altamente qualificati, gli intervistatori siano istintivamente attratti da individui che percepiscono come autentici", gli autori dello studio ha scritto. "Ciò significa che nel contesto dell'intervista - un contesto noto per motivare comportamenti non autentici e falsi - i candidati che sono già considerati altamente qualificati per la posizione si differenziano in modo positivo dalla concorrenza se si sforzano anche di auto-verificare".

Precedentemente il comportamento auto-verificante sul luogo di lavoro era noto per avere un effetto positivo a lungo termine, come quando i dipendenti cercano di integrarsi in una nuova organizzazione. Questa ricerca ha rilevato che l'auto-verifica può influenzare anche le interazioni interpersonali a breve termine, come quelle durante il processo di assunzione.

"Le persone amano associarsi con individui auto-verificanti, in parte perché l'auto-verifica facilita l'armonia, e relazioni stabili ", hanno scritto gli autori dello studio.

I ricercatori sono giunti alle loro conclusioni dopo aver condotto due studi sul campo e un terzo studio sperimentale. Negli studi sul campo, i ricercatori hanno esaminato l'importanza dell'auto-verifica per gruppi di professionisti che si candidano per lavori diversi. Prima dei colloqui di lavoro, i candidati hanno riportato la loro auto-verifica, e la loro qualità è stata valutata in interviste faccia a faccia.

Nel primo studio sul campo, i ricercatori hanno esaminato 1.240 insegnanti di tutto il mondo che hanno presentato domanda di collocamento nel Gli Stati Uniti hanno scoperto che i candidati che erano stati valutati di alta qualità avevano una probabilità del 51% di ricevere un collocamento, ma che era aumentato al 73% per coloro che avevano anche una forte spinta all'autocontrollo.

Il secondo studio condusse un simile valutazione di 333 avvocati che hanno richiesto posizioni in una branca dell'esercito americano. I candidati di alta qualità hanno aumentato le loro possibilità di ricevere un'offerta di lavoro di cinque volte se avessero avuto un forte impulso all'autodiagnosi. Viceversa, i candidati di bassa qualità hanno indebolito le loro possibilità di ottenere un'offerta di lavoro quando hanno mostrato comportamenti di auto-verifica.

Il terzo studio ha intervistato 300 persone sulla loro ricerca dell'autoverifica e selezionato quelli che erano estremamente alti ed estremamente bassi nel distribuzione. Gli individui hanno partecipato a un finto colloquio di lavoro, che è stato poi trascritto e sottoposto all'analisi del testo.

Gli autori dello studio hanno scoperto che le persone con una forte auto-verifica hanno comunicato in modo più fluido su se stessi e alla fine sono state percepite come più autentico e meno travisato.

Celia Moore, uno degli autori dello studio e professore associato presso l'Università Bocconi in Italia, ha detto che lo studio dimostra che i candidati al lavoro dovrebbero evitare il loro istinto di presentarsi come perfetti durante le interviste.

"Gli intervistatori percepiscono un'auto-rappresentazione troppo lucida come inautentico e potenzialmente fuorviante ", ha detto Moore. "Ma alla fine, se sei un candidato di alta qualità, puoi essere te stesso nel mercato del lavoro, puoi essere onesto e autentico e, se lo sei, avrai più probabilità di trovare un lavoro."

Mentre il studio dimostra che i candidati che non sono valutati come altamente non ottengono gli stessi risultati dall'essere autentici, i ricercatori sostengono che nel lungo periodo sono ancora meglio serviti dal loro vero sé.

Gli autori dello studio hanno detto che se tutti ci si preoccupa di approdare al lavoro, quindi i candidati di qualità inferiore potrebbero voler essere più cauti nel presentare il loro vero io.

"Tuttavia, a lungo termine, un candidato inadatto che si presenta inautenticamente per acquisire un lavoro probabilmente si comportano male, sono meno soddisfatti e più inclini a lasciare ", hanno scritto gli autori dello studio. "Quindi, se l'obiettivo finale è non solo di trovare un lavoro ma trovare una situazione in cui uno si adatta, potrebbe essere meglio per i candidati di qualità superiore e inferiore di auto-verifica durante il processo di ricerca di lavoro."

The studio è stato co-autore di Kawon Kim, assistente professore presso l'Hong Kong Polytechnic University, e Dan Cable, professore alla London Business School.


Giorni di ferie non utilizzate Cattive condizioni per lavoratori e aziende

Giorni di ferie non utilizzate Cattive condizioni per lavoratori e aziende

Sebbene molti impiegati evitino di prendersi un giorno di ferie per paura di restare indietro, i datori di lavoro dovrebbero spingere il proprio personale a usare il tempo di vacanza, poiché avvantaggia sia i dipendenti che l'azienda, una nuova ricerca mostra. Uno studio di la Società per la gestione delle risorse umane ritiene che la stragrande maggioranza dei professionisti delle risorse umane ritenga che il benessere, il morale, le prestazioni e la produttività dei dipendenti siano migliorati quando prendono le ferie pagate.

(Carriera)

Gli amici e la famiglia non sono la migliore fonte di consigli per la carriera

Gli amici e la famiglia non sono la migliore fonte di consigli per la carriera

Cerchi un consiglio di carriera? Potresti voler evitare la tua famiglia e i tuoi amici, rileva una nuova ricerca. Se viene detto dai loro genitori di non essere amici con i loro colleghi o di avere un amico suggeriscono che i curriculum dovrebbero essere lunghi e dettagliati, molti dipendenti ammettere che i più vicini a loro hanno dato cattivi suggerimenti su come ottenere un lavoro o avanzare sul posto di lavoro, secondo uno studio condotto dalla società di staff Accountemps.

(Carriera)