La condivisione della musica assume nuovi significati con la nuova app


La condivisione della musica assume nuovi significati con la nuova app

L'ubiquità degli auricolari ha trasformato l'ascolto per la musica in un'attività solista - ma la nuova tecnologia rende possibile ascoltare in gruppo senza mai rimuovere le cuffie.

Mystream, un'applicazione per dispositivi mobili, che consente agli ascoltatori di condividere la propria musica con gli altri intorno a loro suonando una canzone attraverso tutti i loro dispositivi contemporaneamente, è stato lanciato all'inizio di quest'anno da Richard Zelson, un imprenditore di 24 anni che ha avuto l'idea di questa app di musica mobile mentre studiava all'estero in Europa diversi anni fa.

In sella ai treni, Zelson si è ritrovato a invidiare la selezione musicale del suo amico, e ha voluto che ci fosse un modo per condividere le melodie senza scambiarsi gli auricolari.

"Non l'ho mai pensato come qualcosa che potrei fare come un business", ha detto Zelson a Mobby Business. "Ho solo pensato che fosse una buona idea."

La tecnologia di streaming da dispositivo a dispositivo della sua app utilizza Bluetooth e Wi-Fi per consentire a sei e 12 persone di ascoltare una canzone allo stesso tempo - ognuno di loro sente la melodia attraverso le loro cuffie.

"Questo permette alle persone di ascoltare musica insieme", ha detto Zelson. "Ogni volta che daresti a qualcuno il tuo auricolare, puoi semplicemente usare l'app Mystream."

[I 5 consigli di Zelson su come avviare un'attività prima dei 25 anni]

Gli utenti possono creare la propria rete in modo che sappiano chi
vicino a loro sta ascoltando, disse Zelson. Inoltre, l'app consente agli utenti all'interno di una rete di visualizzare la selezione musicale degli altri e ascoltare brevi clip, anche se quella canzone non viene attualmente riprodotta sul dispositivo mobile del proprietario.

Mentre ci sono altre app con la tecnologia Per consentire la condivisione uno a uno, Mystream è il primo ad espandere la tecnologia a un intero gruppo, ha detto Zelson.

"Siamo gli unici a utilizzare questa tecnologia avanzata", ha affermato. "A livello di scala, non c'è competizione."

Zelson ha lavorato per rendere l'app una realtà sin da quando ha sviluppato l'idea diversi anni fa. Ha un passato di economia, quindi si rivolse agli esperti di tecnologia per vedere se il concetto era persino possibile.

Dopo essersi detto che era, ha lavorato per creare un business intorno ad esso - un processo che includeva il lavoro con gli sviluppatori e la ricerca di investitori .

"Non avevo idea di cosa stavo entrando", ha detto Zelson. "È stata un'esperienza molto interessante."

Mystream è un'applicazione gratuita ed è disponibile su iPhone, iPod, iPad, con piani futuri per l'espansione su dispositivi Android.

& bull; Sparked: 5 idee portate a vivere da imprenditori brillanti
& bull; Hai grandi ricordi di concerti? Condividile qui


Le città più felici (e infelici) in cui lavorare

Le città più felici (e infelici) in cui lavorare

Mentre le città di Miami, Worcester, Massachusetts, e Oklahoma City, Oklahoma, potrebbe non avere molto in comune geograficamente, i lavoratori in quelle città stanno condividendo l'onore desiderato. Ciò è dovuto al fatto che quelle città si sono guadagnate il massimo dei voti nella lista delle città più felici per le persone in cui lavorare, secondo il forum di consulenza sull'occupazione online CareerBliss.

(Generale)

Google e Chase offrono 3 milioni di dollari in sussidi per piccole imprese

Google e Chase offrono 3 milioni di dollari in sussidi per piccole imprese

Chase e Google stanno collaborando per aiutare le piccole imprese con le loro esigenze in termini di capitale e social. Questo mese, Chase ha lanciato Mission Main Street Grants, un programma che assegnerà borse da $ 250.000 a 12 piccole imprese negli Stati Uniti. Oltre ai vincitori, tutte le aziende che richiedono una sovvenzione e soddisfano i requisiti di idoneità, avranno accesso a un kit di strumenti di social media e riceveranno un'offerta pubblicitaria speciale da parte di Google.

(Generale)