Il tuo lavoro sta uccidendo la tua creatività?


Il tuo lavoro sta uccidendo la tua creatività?

Una nuova ricerca mostra che l'80% delle persone in cinque delle più grandi economie del mondo ritiene che sbloccare la creatività sia fondamentale per la crescita economica. E quasi i due terzi delle persone sentono che la creatività è preziosa per la società. Ma solo uno su quattro degli intervistati ritiene che stiano vivendo il proprio potenziale creativo. Stiamo affrontando un divario di creatività globale?

A giudicare dalle prove sul posto di lavoro, la risposta è sì. In uno studio condotto su 5.000 adulti negli Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Francia e Giappone sponsorizzato da Adobe, uno sviluppatore di software, tre intervistati su quattro hanno affermato di essere sottoposti a crescente pressione per essere produttivi anziché creativi, nonostante il fatto che sono sempre più ci si aspettava di pensare in modo creativo al lavoro.

In tutti i paesi esaminati, le persone hanno affermato di dedicare solo il 25% del loro tempo alla creazione di posti di lavoro. La mancanza di tempo è vista come la più grande barriera alla creatività (47% a livello globale, 52% negli Stati Uniti).

Più della metà degli intervistati ha affermato che la creatività viene soffocata dai sistemi di istruzione e molti credono che la creatività sia presa per concesso (il 52 percento a livello mondiale, il 70 percento negli Stati Uniti).

Gli Stati Uniti si sono classificati globalmente come la seconda nazione più creativa tra i paesi esaminati, tranne che negli occhi degli americani, che si considerano i più creativi. Eppure gli americani hanno anche espresso il più grande senso di urgenza e preoccupazione di non essere all'altezza del loro potenziale creativo.

Le differenze generazionali e di genere sono state marginali, rafforzando l'idea che tutti hanno il potenziale per creare. Le donne si sono classificate solo leggermente più in alto rispetto agli uomini quando hanno chiesto se si autoidentificassero come creative e se stessero sfruttando il proprio potenziale creativo.

"Uno dei miti della creatività è che pochissime persone sono davvero creative", ha detto Sir Ken Robinson , un esperto di educazione e creatività. "La verità è che tutti hanno grandi capacità, ma non tutti li sviluppano, uno dei problemi è che troppo spesso i nostri sistemi educativi non consentono agli studenti di sviluppare i loro naturali poteri creativi, ma promuovono l'uniformità e la standardizzazione. che stiamo prosciugando le persone dalle loro possibilità creative e, come rivela questo studio, producendo una forza lavoro condizionata a dare priorità alla conformità rispetto alla creatività. "


Perché le donne non ottengono gli aumenti che chiedono?

Perché le donne non ottengono gli aumenti che chiedono?

Alle donne viene spesso detto di non aver paura di negoziare per ottenere i salari che meritano. Anche se le donne in realtà chiedono i loro capi per i rilanci, non stanno necessariamente ricevendo i salari. Secondo una recente ricerca condotta dall'Università di Warwickin nel Regno Unito e dall'Università del Wisconsin Oshkosh, le donne chiedono aumenti salariali frequentemente come fanno gli uomini, ma gli uomini hanno il 25% in più di probabilità di ottenere il rilancio.

(Carriera)

I team lavorano meglio quando i dipendenti si prendono cura l'un l'altro

I team lavorano meglio quando i dipendenti si prendono cura l'un l'altro

Quando i dipendenti lavorano in gruppo, vengono meglio serviti concentrandosi maggiormente su come possono avvantaggiare gli altri, e non solo se stessi, rileva una nuova ricerca. Quando i membri del team sono più motivati ​​ad aiutare gli altri, anche a la spesa delle proprie prestazioni, i loro team hanno prestazioni migliori, uno studio pubblicato di recente sull'Academy of Management Journal trovato.

(Carriera)