Quando si tratta di vantaggi, i datori di lavoro dovrebbero pensare al di fuori dello stipendio


Quando si tratta di vantaggi, i datori di lavoro dovrebbero pensare al di fuori dello stipendio

Le aziende che amano il talento devono pensare fuori dallo stipendio quando cercano di reclutare e conservare il meglio e il più brillante, rivela un nuovo sondaggio. Dipendenti e cacciatori di lavoro vogliono che i datori di lavoro forniscano qualcosa in più del semplice denaro come parte del compenso di un lavoro. Le richieste di vantaggi aggiuntivi come bevande gratuite, servizi di lavanderia e massaggi non sono infrequenti.

La coorte più attenta ai contanti è la Generazione X (età 33-50), secondo un sondaggio condotto da oltre 1.500 responsabili delle risorse umane e responsabili delle assunzioni da SuccessFactors, un fornitore di software di performance e talent management basato su cloud. I lavoratori di questa fascia di età richiedono stipendi più elevati (39%) e titoli di livello più elevato (49% rispetto a qualsiasi altro gruppo di età.

I Millennials nati tra il 1981 e il 1991, d'altra parte, sebbene spesso incerti come autoreferenziali la generazione "io", in realtà ritengo che essere sviluppati e nutriti sul posto di lavoro valga di più del duro denaro freddo. Sono più propensi a richiedere formazione (40%) e tutor (42%).

La generazione meno esigente è i baby boomer di 50 anni e oltre.

Complessivamente, il 49% dei responsabili delle risorse umane ha riferito di aver ricevuto richieste di altri benefit non finanziari, tra cui il tempo libero per il volontariato (16%), massaggi gratuiti (8%) e servizi di lavanderia ( 8%).

Il sesso ha un ruolo nei benefici richiesti, il sondaggio ha rilevato: le dipendenti donne hanno più probabilità di chiedere ore di lavoro ridotte (51%), orari di lavoro flessibili (50%) e luoghi di lavoro flessibili (40%) ).

I dipendenti maschi s sono più simili per chiedere promozioni (39 percento), rilanci fuori ciclo (36 percento o bonus non programmati (33 percento).

"I giorni in cui si fornisce un pacchetto di prestazioni" taglia unica "e ci si aspetta che i dipendenti siano felici sono da tempo scomparso ", ha affermato la dottoressa Karie Willyerd, responsabile dell'apprendimento presso , SuccessFactors. "I leader aziendali che riconoscono l'importanza di personalizzare i benefit, fornire programmi di formazione e mentoring e sfruttare i social media e la connettività mobile otterranno un vantaggio competitivo, vinceranno le guerre del talento e conquisteranno il divario generazionale."

Siamo anche su Facebook e Google+ .


Dimentica le recensioni sulle prestazioni! Funziona meglio

Dimentica le recensioni sulle prestazioni! Funziona meglio

Le aziende sarebbero meglio fornire feedback regolari e frequenti sulle prestazioni dei dipendenti, piuttosto che condurre revisioni annuali, o semestrali, come fa la maggior parte dei datori di lavoro, nuove ricerche trovano. Da strutture di rating scadenti alla paura di fornire feedback negativi, un nuovo studio della Rice University cita una serie di problemi che le revisioni annuali sono intrinsecamente presenti.

(Attività commerciale)

Il marketing dei contenuti sta diventando sempre più personalizzato e utile

Il marketing dei contenuti sta diventando sempre più personalizzato e utile

Diversi anni fa, "il contenuto è il re" è diventato il grido di battaglia dei marketer di tutto il mondo. Il content marketing ha fatto molta strada da allora, passando dall'occasionale post sul blog e dall'aggiornamento dei social media a un principio centrale del playbook di marketing di qualsiasi marca.

(Attività commerciale)