'Negazione dei social media' comune per le aziende statunitensi


'Negazione dei social media' comune per le aziende statunitensi

Le aziende americane negano la necessità di adottare i social media. Una nuova ricerca rileva che il 72% delle aziende che utilizzano i social media non ha una chiara serie di obiettivi o una strategia chiara per le proprie piattaforme di social media.

Questa mancanza di direzione sta accadendo nonostante il fatto che il 60% degli americani utilizzi qualche tipo dei social media, secondo il Pew Research Center. Le aziende, tuttavia, non sono convinte che i social media siano qualcosa di più di una moda passeggera o di un fenomeno temporaneo.

Rob Ployhart, professore di economia aziendale presso la Darla Moore School della University of South Carolina, crede che lo scetticismo delle imprese deriva direttamente dal fatto che non sono stati in grado di vedere i dati che mostrano il ritorno sull'investimento dai social media.

"C'è un sacco di clamore che va di pari passo con la tecnologia", ha detto Ployhart. "Dopo aver fatto questa recensione, sono convinto che i social media siano radicalmente diversi e che le teorie esistenti sulla comunicazione non possano essere applicate allo stesso modo, poiché conferiscono un incredibile potere nelle mani dei dipendenti e dei clienti. più potente di 50 o più persone che lo dicevano: per essere onesti, c'è molto più hype di quanto non sia la realtà, e mancano dati oggettivi raccolti da fonti imparziali che mostrano un ritorno d'affari. "

Ployhart afferma che il le aziende di dati stanno cercando saranno disponibili entro tre o cinque anni, rendendo i social media più credibili agli occhi di alcune aziende. Nel frattempo, tuttavia, le aziende possono ancora utilizzare i social media come parte della loro attività. Ployhart consiglia alle aziende di definire obiettivi e politiche chiari per massimizzare l'impatto che i social media possono avere all'interno di un'organizzazione. Complessivamente, Ployhart afferma che le aziende devono avere fiducia nei social media soprattutto per cogliere i benefici che può offrire.

"Nel mondo di oggi, siamo tutti interconnessi. Le aziende che stanno pensando a questo in modo proattivo sono quelle che sono Probabilmente avrà un vantaggio nel sfruttare questa tecnologia ", ha detto Ployhart. "Sarei sorpreso se le prime poche aziende che ottengono lì non abbiano un vantaggio competitivo duraturo."


Millennial Shopping Habits Demystified

Millennial Shopping Habits Demystified

I millennial, gli 80 milioni a 90 milioni di americani dai 18 ai 29 anni noti anche come Gen Y, sono più concentrati sulla tecnologia rispetto alle generazioni precedenti, secondo l'US Census Bureau. Ma non lasciano che la tecnologia li tenga lontano dai negozi, afferma un nuovo rapporto. Infatti, il 40 percento dei partecipanti alla Gen Y in un recente studio ha affermato di preferire l'acquisto locale, anche se beni o servizi erano più costosi rispetto alle alternative del mercato di massa.

(Generale)

10 Ex olimpionici: dove sono adesso?

10 Ex olimpionici: dove sono adesso?

Storie di successo olimpiche Per gli olimpionici degli Stati Uniti, i Giochi di Londra rappresentano il culmine di anni di duro lavoro. Per molti atleti, tuttavia, il duro lavoro potrebbe essere solo all'inizio. Se il passato è una indicazione, un numero di Olimpiadi di quest'anno userà il tempo sotto i riflettori internazionali come trampolino di lancio per una carriera imprenditoriale di successo.

(Generale)