I 10 migliori (e peggiori) stati per le piccole imprese


I 10 migliori (e peggiori) stati per le piccole imprese

L'ammontare delle tasse statali e locali che paghi ogni anno può avere un enorme impatto sui profitti della tua azienda. Ecco perché è importante conoscere il tipo di onere fiscale che devi affrontare quando decidi dove lanciare la tua attività.

Un nuovo studio della Fundera ha rivelato che l'Alaska e il Sud Dakota sono gli stati migliori per le tasse delle piccole imprese, mentre il New Jersey e New York sono i peggiori.

"Ci sono certamente altri fattori che gli imprenditori dovrebbero prendere in considerazione quando decidono dove aprire il negozio: crescita della popolazione, accesso al capitale, leggi locali, concorrenti, e così via - ma guardare i dati fiscali è un grande posto per un aspirante imprenditore per iniziare ", ha scritto Ben Johnson, un content marketing manager per Fundera, sul blog dell'azienda. "Se decidi di localizzare la tua azienda su uno stato, potresti risparmiare migliaia di dollari all'anno in tasse e centinaia di migliaia nel corso della tua carriera."

Per determinare gli stati migliori e peggiori per le tasse sulle piccole imprese, i ricercatori si sono concentrati principalmente sul carico fiscale, che viene calcolato considerando l'importo totale in tasse residenti di una retribuzione statale e quindi dividendo tale importo in base al reddito totale dello Stato. L'onere fiscale mostra la percentuale del reddito totale che un imprenditore medio paga per le tasse, piuttosto che semplicemente l'aliquota dell'imposta sul reddito.

"L'onere fiscale è una misura importante per i proprietari di piccole imprese - indica la percentuale del loro reddito che sono spendere sulle tasse piuttosto che reinvestire nelle proprie aziende ", ha scritto Johnson. "Con meno del loro reddito che va alle tasse locali e statali, gli imprenditori hanno più capitale da reinvestire nella loro attività e potenzialmente avviare nuove iniziative imprenditoriali."

Questo indice include 26 misure fiscali individuali, incluse le imposte per reddito, proprietà, vendite, carburanti, alcol e morte.

Per lo studio, i ricercatori hanno iniziato con lo stipendio medio per un piccolo imprenditore negli Stati Uniti: $ 76.010. Quindi hanno applicato la deduzione massima possibile per singoli individui, che variavano da stato a stato, per determinare il reddito imponibile per il proprietario medio di un'azienda in quello stato.

Gli autori dello studio hanno poi moltiplicato il reddito imponibile per il carico fiscale dello Stato per calcolare fuori che cosa l'imprenditore medio pagherebbe nelle tasse statali e locali.

"E dal momento che oltre il 90 percento delle imprese statunitensi sono entità pass-through (imprese individuali, società di persone, LLC e S Corps), queste imprese riportano le loro entrate sul le dichiarazioni dei redditi degli imprenditori sono tassate sull'imposta sul reddito individuale ", ha scritto Johnson. "Quindi per calcolare quanto paga il piccolo proprietario medio delle imprese, siamo stati in grado di guardare esclusivamente alle imposte individuali piuttosto che alle imposte professionali".

Sulla base dei dati, questi sono i migliori stati dell'anno per le tasse delle piccole imprese:

1. Alaska

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 4.930,42
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 6,5 percento
  • Corrispettivo dell'imposta sul reddito a livello nazionale: Nessuna imposta sul reddito statale

2. South Dakota

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 5,391,10
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 7,1 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito statale: Nessuna imposta sul reddito statale

3. Louisiana

  • Stato medio proprietario e tasse locali: $ 5.422,16
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 7,6 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 6 percento

4. Wyoming

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 5.428,41
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 7,1 percento
  • Corrispettivo imposte sul reddito di primo livello: nessuna imposta sul reddito statale

5. Tennessee

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 5,584,58
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 7,3%
  • Fascia di reddito superiore: 5%

6. Texas

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 5.759,25
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 7,6 percento
  • Corrispettivo dell'imposta sul reddito a livello nazionale: Nessuna imposta sul reddito statale

7. Carolina del Sud

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 5.877,73
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 8,4 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 7 percento

8. New Hampshire

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 5.987,03
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 7,9 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 5 percento

9. Oklahoma

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 6.011.25
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 8,6 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 5 percento

10. Nuovo Messico

  • Stato medio proprietario e tasse locali: $ 6.073,59
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 8,7 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 4,9 percento

D'altra parte, Nuovo Jersey e New York sono gli stati peggiori per le tasse delle piccole imprese, perché la ricerca dimostra che gli imprenditori che vivono lì pagano quasi il doppio di quanto farebbero se vivessero altrove.

Questi sono i 10 stati peggiori per le tasse delle piccole imprese nel 2017:

1. New Jersey

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 9,279,68
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 12,2 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 8,97 percento

2. New York

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 8.652,48
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 12,7 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 8,82 percento

3. Illinois

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 8.349,68
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 11 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 3,75 percento

4. Maryland

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 8.073,92
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 10,9 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 5,75 percento

5. California

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 7.883,32
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 11 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 13,3 percento

6. Massachusetts

  • Stato medio proprietario e tasse locali: $ 7.805,71
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 10,3 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 5,1 percento

7. Connecticut

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 7.760,00
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 12,6 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 6,99 percento

8. Pennsylvania

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 7.743,42
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 10,2 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 3,07 percento

9. Oregon

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 7.642,56
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 10,3 percento
  • Fascia d'imposta sul reddito superiore: 9,9 percento

10. Minnesota

  • Stato medio delle piccole imprese e tasse locali: $ 7,560,69
  • Onere fiscale statale (come percentuale del reddito): 10,8 percento
  • Corrispettivo fiscale superiore: 9,85 percento

Gli autori dello studio ammettono che vi erano alcune limitazioni alla ricerca. Hanno detto che è difficile definire il proprietario medio dell'attività, dal momento che gli stipendi variano a seconda del settore, della posizione all'interno dello stato e dell'esperienza di un imprenditore.

Inoltre, l'applicazione di una detrazione massima presuppone che tutti i proprietari di piccole imprese deducano solo la detrazione standard da i loro redditi.

"Ma molti imprenditori hanno detrazioni, esenzioni e crediti che riducono l'importo delle tasse che pagano", ha scritto Johnson. "Per confrontare gli stati, avevamo bisogno di un controllo per lo studio - quindi abbiamo ipotizzato che il tipico proprietario di piccole imprese utilizzasse la deduzione massima disponibile per un singolo filer."

Puoi trovare informazioni specifiche sul carico fiscale e le detrazioni massime per ogni stato su Fundera's sito web.


9 Idee imprenditoriali che amiamo

9 Idee imprenditoriali che amiamo

Idee imprenditoriali con potenziale Hai pensato di avviare un'attività in proprio, ma non sai da dove iniziare? Con un po 'di ispirazione, potresti trovare la scintilla della creatività che ti spinge a seguire i tuoi sogni imprenditoriali. Avviare un'impresa può essere intimidatorio, ma con il potere di una grande idea, un po' di pianificazione e alcuni saggi investimenti, e sarai sulla buona strada per diventare il tuo capo e dare vita alla tua visione del piccolo business.

(Attività commerciale)

Istantanea Small Business: Punkpost

Istantanea Small Business: Punkpost

Istantanea Small Business serie presenta foto che rappresentano, in una sola immagine, ciò che le piccole attività commerciali di cui ci occupiamo. Alexis Monson e Santiago Prieto, fondatori e duo di marito e moglie dietro Punkpost, un'azienda fondata nel 2015 che crea e invia carte tipografiche personalizzate attraverso la sua app, spiega come questa immagine rappresenta la loro attività.

(Attività commerciale)