Gli americani sono cattivi negoziatori?


Gli americani sono cattivi negoziatori?

Quando si tratta di negoziare, gli americani non sono al top del loro gioco.

Che si tratti di chiedere un aumento o chiudendo un accordo commerciale, oltre il 40% dei dipendenti statunitensi non si sente sicuro nelle proprie capacità di negoziazione, mentre un quarto ammette di non aver mai negoziato affatto sul posto di lavoro, secondo un sondaggio della rete professionale online LinkedIn.

Lo studio ha rivelato che gli uomini si sentono più sicuri delle negoziazioni rispetto alle donne, con il 37% dei maschi che si sente sicuro delle proprie capacità, rispetto a solo il 26% delle donne.

Degli otto paesi esaminati, i lavoratori negli Stati Uniti sono i più negoziatori ansiosi. I tedeschi, d'altra parte, hanno le prospettive più positive; nel complesso erano più entusiasti della negoziazione e classificati al secondo posto più alti quando si trattava di sentirsi fiduciosi nella loro capacità di negoziazione.

"Mentre è vero che c'è una plateale paura di negoziare tra una percentuale di professionisti, tutti noi possiamo trarre vantaggio dal diventare più intelligenti nel fare richieste al lavoro ", ha detto Selena Rezvani, autrice di Pushback: come le donne intelligenti chiedono - e si alzano - per quello che vogliono (Jossey-Bass, 2012). "Che questo significhi consultare un calcolatore di stipendio, collegarsi con una connessione di secondo grado su LinkedIn per imparare lo stile della controparte, o usare un'app di negoziazione sul telefono per esercitarsi, un'attenta preparazione è un investimento degno del tuo tempo."

[ 10 stravaganti riprendi errori che potrebbero costarti il ​​lavoro]

Rezvani offre diversi suggerimenti per coloro che desiderano portare le loro capacità di negoziazione al livello successivo:

  • C onfer con la rete - Una rete è lo strumento più sottoutilizzato in una negoziazione. Le connessioni di LinkedIn possono offrire molti tipi di aiuto, dall'introspezione alle motivazioni e allo stile di una controparte alla recitazione come cassa di risonanza.
  • Open big - Le persone troppo spesso fissano aspettative basse quando entrano in una trattativa. Inizia sempre con un risultato ambizioso che ti delizia ed emoziona, non solo semplicemente ti soddisfa.
  • Chiudi il divario - Non sopravvalutare il potere dell'altro. Vedere l'altra persona come uguale o pari può fare la differenza nell'ottenere i risultati desiderati.
  • Sentire "no" come "non ancora" - Non dare per scontato che quando qualcuno dice di no, il la materia è chiusa per la discussione. Il tempismo è tutto . Prova a chiedere una seconda volta in circostanze diverse.
  • Negozia anche se non ci sono precedenti - Va bene chiedere un'eccezione alla regola. A chi importa che nessun altro abbia mai chiesto un ritorno graduale dal congedo di maternità? Sii il primo a chiederlo e sviluppa un piano per eseguire al meglio le ferie e il ritorno.
  • Fai pre-lavoro - I negoziatori possono ottenere un vantaggio prendendo l'iniziativa per scrivere una bozza di piano della loro proposta . Illuminando i dettagli chiave, rendi più facile per loro dire "sì".
  • Non cedere - Durante una trattativa, prova a tracciare la conversazione anziché terminarla o arrenderla. Sperimenta di rimanere in silenzio per qualche secondo per livellare la potenza, o poni domande che aprono il dialogo e approfondisci la conversazione.

Lo studio è stato basato su sondaggi di oltre 2.000 professionisti in otto paesi in tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti, Brasile , India, Germania e Corea del Sud.

Frank Godwin è uno scrittore freelance di Chicago che ha lavorato nelle relazioni pubbliche e ha lavorato per dieci anni come giornalista e ora lavora come libero professionista e reporter di tecnologia. Puoi raggiungerlo a o seguirlo su Twitter @ mobbybusiness .


Morale basso impiegato? I tuoi obiettivi potrebbero essere troppo ambiziosi

Morale basso impiegato? I tuoi obiettivi potrebbero essere troppo ambiziosi

Anche se vuoi che i tuoi dipendenti si impegnino a raggiungere il più possibile, fissare obiettivi troppo ambiziosi potrebbe danneggiare la produttività, il mercato performance e morale dei dipendenti, nuovi risultati della ricerca. Uno studio condotto da ricercatori dell'Università di Buffalo a New York, dal Georgia Institute of Technology e dall'Università della Georgia ha scoperto che i dipendenti sono più motivati ​​da piccoli, stimolanti, obiettivi incrementali, piuttosto di obiettivi che sembrano impossibili da raggiungere.

(Comando)

Cose da fare e da non fare per fare affari in Cina

Cose da fare e da non fare per fare affari in Cina

Stanley Chao, Amministratore delegato di All In Consult, ha contribuito questo articolo alle Voci esperte di MobbyBusiness: Op-Ed & Insights. La saggezza convenzionale secondo cui solo le grandi aziende possono fare affari in La Cina è una cosa del passato. Le piccole e medie imprese oggi godono delle stesse opportunità in Cina una volta concesse solo a grandi conglomerati multinazionali.

(Comando)