EBay, Amazon o Etsy: come vendere su mercati di terze parti


EBay, Amazon o Etsy: come vendere su mercati di terze parti

Ron Daniel è il fondatore e CEO di SohoOS.

Quasi un anno fa, proprio prima di Natale al culmine del stagione dello shopping, Amazon ha dichiarato guerra alle piccole imprese. Ha incoraggiato i consumatori a visitare i negozi locali e confrontare i loro prezzi con quelli di Amazon. Ha persino progettato una speciale app "price check" per rendere più facile il confronto tra i consumatori e ha offerto uno sconto del 5% per coloro che hanno deciso di acquistare su Amazon. Alcuni lo hanno visto come un tentativo di infilare l'ultimo chiodo nella bara dei piccoli rivenditori, e tutti hanno convenuto che questa promozione è stata spiacevole, specialmente quando le piccole imprese stavano finalmente iniziando a riprendersi dopo una lunga e dura recessione. Mentre i rivenditori online, come Amazon, sono chiaramente in competizione diretta con le piccole imprese, i rivenditori online offrono anche alle piccole imprese un'opportunità.

Negli ultimi anni il contesto commerciale è cambiato drasticamente, dato che i marketplace di terze parti si sono ingranditi una fetta di quote di consumatori e di portafogli. Le piccole imprese possono sfruttare questi mercati per aumentare le vendite e le entrate e raggiungere un mercato più ampio.

Come si può fare bene?

Devi prima scegliere il mercato giusto per te. Dovresti sceglierlo in base ai tuoi prodotti e dove è più probabile che tu soddisfi i potenziali clienti di qualità. Finora ho parlato di Amazon, ma ci sono molti altri mercati in cui puoi vendere le tue merci. Etsy e Bonanza sono esempi di mercati che si concentrano sull'artigianato artigianale. Se vuoi vendere i tuoi prodotti a livello internazionale, Alibaba.com potrebbe essere il sito che fa per te. Ovviamente, eBay e Amazon sono i più rilevanti per i rivenditori americani che vendono a colleghi americani. Un'altra piattaforma che sta diventando sempre più rilevante, soprattutto per le piccole imprese, è il Marketplace di Facebook.

In secondo luogo, è necessario rendere il profilo e l'elenco interessanti e informativi per i consumatori. Rendi i tuoi prodotti ricercabili inserendo parole chiave pertinenti. Aiutare i consumatori nel processo decisionale fornendo loro tutte le informazioni di cui potrebbero aver bisogno per concludere positivamente l'esperienza. Includi immagini dettagliate che aiuteranno i consumatori a visualizzare il prodotto, anche quando non riescono a vederlo di persona. Inoltre, sii diretto sui costi di spedizione e sulla durata.

Terzo, mantieni e gestisci la tua valutazione. Durante lo shopping online, i consumatori fanno molto affidamento sulle recensioni dei clienti passati. Le valutazioni più alte da quante più persone possibili sono fondamentali per creare un passaparola positivo intorno al tuo business e ai tuoi prodotti. Questo è uno dei principali fattori che aiuta i consumatori a determinare da quali rivenditori intendono acquistare. Invita i consumatori a contattarti ogni volta che incontrano un problema e offrire una politica flessibile di restituzione e scambio al fine di evitare recensioni e valutazioni negative che possano seriamente danneggiare le attività future.

Se utilizzi regolarmente i marketplace online o semplicemente Spero che questi suggerimenti ti abbiano dato alcune idee su cosa dovresti concentrarti.

Le opinioni espresse sono quelle dell'autore e non riflettono necessariamente le opinioni di Mobby Business.


Behind the Glitz and Glam: Uno sguardo interno al mio sogno imprenditoriale

Behind the Glitz and Glam: Uno sguardo interno al mio sogno imprenditoriale

Creare un'azienda come Dazzle Me Parties è sempre stato il mio sogno. Al liceo, facevo parte di un programma accelerato che forniva esperienza pratica ed esposizione all'imprenditorialità. Tuttavia, la paura dell'ignoto soffocò la mia crescita. Alla fine, ho deciso di trasformare la mia paura in carburante.

(Attività commerciale)

Marketing in tempo reale: farlo funzionare per te

Marketing in tempo reale: farlo funzionare per te

Quando si interrompe una notizia, qual è il primo posto in cui ti rivolgi per ottenere informazioni? Probabilmente controlli i tuoi feed sui social media, quindi cerca notizie importanti per una breve descrizione della situazione. Indipendentemente dalla natura dell'evento, puoi essere sicuro che alcuni canali digitali presenteranno rapporti aggiornati sugli ultimi sviluppi della storia.

(Attività commerciale)