L'imprenditore dentro: da Homeless Teen a C-Suite


L'imprenditore dentro: da Homeless Teen a C-Suite

Si potrebbe dire che ho avuto un'educazione non convenzionale - ma mi è servita bene e ha catalizzato il mio senso di determinazione, il livello di convinzione e il desiderio di riuscire. Sono veramente un prodotto di mia creazione.

I miei genitori divorziarono quando avevo 12 anni. Mia madre si è trasferita lontano da casa nostra nel Michigan e ho trascorso i miei primi anni adolescenti vivendo con mio padre. Ma, alla giovane età di 16 anni, mi sono trasferito in Florida per vivere con mia madre. La mia presenza non è stata ben accolta dal mio patrigno. Prima che potessi anche laurearmi, mi sono trovato senza casa, rotto e completamente da solo.

È qui che è iniziata la mia determinazione. Ho imparato rapidamente come ottenere e mantenere un lavoro. In realtà dovevo mentire sulla mia età per ottenere le ambite posizioni di ristorante e country club. Ho guadagnato ciò che potevo per far quadrare i conti, e presto ho sviluppato un enorme senso di indipendenza e autostima. Ho imparato tutto ciò che potevo e ho adottato le competenze necessarie per eccellere e andare avanti. La mia tenacia ha fornito risultati ed è stato durante questo periodo che mi sono assicurato una casa permanente - Sono stato in grado di acquistare la mia prima casa.

Per la maggior parte dei miei primi anni '20, ho destreggiato diversi lavori e sono sopravvissuto su quello che chiameresti il ​​ramen dieta. Ma spingermi, essere autentico e rimanere concentrato era una strategia di lavoro. All'inizio degli anni '30, avevo scalato le fila e sono diventato un direttore delle vendite aziendali per Starwood Hotels. Stavo imparando i dettagli del mondo degli affari, facendo collegamenti, costruendo relazioni e facendo tutto questo praticamente senza alcuna istruzione superiore dietro di me. Non è passato molto tempo che stavo iniziando una famiglia e gestendo un'attività immobiliare online indipendente.

È stato nel 2007 che il mio spirito imprenditoriale è entrato in gioco ancora una volta. Mentre ero in vacanza a St. Augustine, in Florida, mi sono imbattuto in un piccolo rivenditore specializzato di spezie e ho perso la testa. Il negozio mi ha parlato - ho amato l'atmosfera affascinante, i profumi esotici e i prodotti unici, e ho immaginato come avrei potuto portare questo concetto a nuovi livelli. Ho parlato con i proprietari quel giorno del potenziale che ho visto nella loro attività e, poco dopo, è nato il marchio The Spice & Tea Exchange.

Abbiamo iniziato a perseguire questo sogno di creare un franchising di specialità in crescita nazionale nel bel mezzo di la crisi finanziaria del 2008. Con un'economia in una spirale discendente, nessuna banca ci prenderebbe in considerazione per il finanziamento e non sosterrebbe prestiti per un concetto di franchising di startup, il che significa che dovevamo essere creativi per superare le barriere che nessuno pensava di poter fare. Abbiamo incontrato personalmente i banchieri del vicinato, abbiamo lavorato one-on-one con i nostri affiliati per aiutarli a utilizzare le linee di equità domestiche e svuotato i nostri 401k per mantenere il sogno su una rotta costante.

Con l'economia nelle discariche, i buongustai che Spesso cenato fuori, che ora non poteva permettersi, erano felici di scoprire che per pochi dollari potevano ottenere il sapore gourmet dalle miscele di spezie più raffinate per creare piatti di qualità da ristorante a casa. I nostri negozi erano pieni e, grazie al passaparola, iniziammo a guadagnare incredibili slanci. Abbiamo aperto più di 18 negozi nei nostri primi 18 mesi e siamo stati persino chiamati dalla Disney a collaborare con il loro negozio di generi di prima necessità a Lake Buena Vista.

Abbiamo continuato a crescere con la recessione regredita, cambiando la nostra strategia di crescita attraverso le lezioni apprese ogni passo del cammino. Meno di 10 anni dopo aver iniziato a commercializzare il marchio The Spice & Tea Exchange, sono diventato il CEO della catena di vendita al dettaglio con più di 50 posizioni.

Sento che per la prima volta ho risuonato con il concetto di Spice & Tea Exchange autenticità: è originale, è trasparente ed è onesto. Essendo cresciuto come leader e come persona, mi sono ritrovato a attribuire un valore superiore a queste qualità, soprattutto crescendo con un diverso senso di identità rispetto alla maggior parte. Oggi, non voglio che i miei dipendenti e colleghi mascherino le loro personalità o insicurezze. Voglio che ogni individuo sia il loro sé autentico. Desidero che quelli intorno a me si costruiscano l'un l'altro, per motivare e ispirarsi a vicenda. C'è un vero entusiasmo che si crea quando si consente alla propria squadra di abbracciare il proprio genio personale. La cultura della positività che abbiamo creato qui è davvero il filo che ci lega insieme.

Mentre il principio di autenticità ha gettato le basi per il mio motto personale e professionale, le mie esperienze uniche nel mondo degli affari mi hanno aperto gli occhi su altre idee chiave che hanno aiutato la mia squadra ed io ad avere successo:

& bull; Resistere al compiacimento : Non lasciarti mai troppo comodo - non puoi andare avanti nella vita senza spingerti, e ti sorprenderai con quello che puoi imparare e realizzare con un piccolo sforzo in più ogni giorno.

& bull; Identifica soluzioni, non problemi : lo Spice & Tea Exchange è sempre impegnato a migliorare. Analizzando i processi e cercando efficienza, siamo in grado di evolvere e risolvere le preoccupazioni con una nuova prospettiva. Se non veniamo costantemente al tavolo con una varietà di modi per risolvere i problemi, non saremmo dove siamo oggi. Incoraggia i tuoi dipendenti a lavorare con la stessa mentalità.

& bull; Segui la tua passione : questo è il più grande dei miei piloti. La passione viene dall'interno ed è qualcosa che viene sviluppato e alimentato durante il viaggio. Quando sei appassionato di qualcosa, sei immancabile nella tua dedizione al suo successo e alla sua longevità. Ho indossato molti cappelli diversi nel corso degli anni ma ho guidato una società in cui credo e l'amore è stato il più gratificante. Il lavoro vale la pena.

In breve, ascolta il tuo istinto e lascia che la tua squadra sia una testimonianza del tuo successo. Non importa da dove inizi, le cose grandiose sono proprio dietro l'angolo.

Informazioni sull'autore: Amy Freeman è l'amministratore delegato di The Spice & Tea Exchange. Nel 2005, si imbatté in un piccolo rivenditore specializzato di spezie e si rese conto che avrebbe potuto portare il concetto a nuove vette - meno di 10 anni dopo che la società ha iniziato il franchising, Amy è ora CEO della catena commerciale al dettaglio 50+.


Trova la tua ispirazione: come manteniamo felici i millennial con uno stipendio di viaggio

Trova la tua ispirazione: come manteniamo felici i millennial con uno stipendio di viaggio

Entro il 2025 i Millennials costituiranno il 75% della forza lavoro in America. Ciò significa che l'attuale generazione di giovani dai 18 ai 34 anni sarà cruciale per la nostra economia. Con così tanti numeri sul posto di lavoro, il management deve imparare quale ambiente incoraggerà meglio i Millennial e cosa motiva le loro prestazioni.

(Attività commerciale)

Networking for Entrepreneurs: 7 modi per stabilire una connessione

Networking for Entrepreneurs: 7 modi per stabilire una connessione

I piccoli imprenditori di successo sanno di essere arrivati ​​dove sono ora a causa delle persone che li hanno aiutati lungo la strada. Una solida rete professionale può aiutarti a realizzare cose che non realizzeresti mai da solo, da soluzioni a problemi apparentemente impossibili, a consigli sul passaparola che accrescono la tua base di clienti.

(Attività commerciale)