La lotta del papà per trovare l'equilibrio tra lavoro e vita


La lotta del papà per trovare l'equilibrio tra lavoro e vita

Il lavoro sembra mettere a segno il rapporto tra i padri e le loro famiglie, trova un nuovo studio.

L'indagine annuale del padre di CareerBuilder ha rilevato che 22 il percento dei padri afferma che il loro lavoro ha influenzato negativamente le relazioni con i figli, mentre il 26% crede che il loro lavoro abbia danneggiato le relazioni con altri significativi.

Il sondaggio rivela la lotta immediata per ottenere un equilibrio tra lavoro e vita . Due su cinque papà che hanno avuto un figlio negli ultimi tre anni non hanno preso alcun congedo di paternità, mentre quasi il 60% ha impiegato una settimana o meno.

Lo studio ha anche rilevato che per il 47% dei papà che hanno preso alcune ore di pausa si sentirono pressate dal lavoro per tornare presto.

Lo stress di un'incertezza economica prolungata sembra aver influito sull'equilibrio tra la vita professionale e la vita familiare dei padri di lavoro. Più di un terzo dei padri di lavoro intervistati porta il lavoro a casa dall'ufficio, dal 27% nel 2008.

Mentre i papà lavorano vogliono passare più tempo con le loro famiglie, lo studio ha rilevato il numero di papà disposti a pagare

"Per molte famiglie, la recessione ha colpito la vita familiare tanto quanto le finanze personali, ha detto Alex Green, consulente generale per CareerBuilder." Molte famiglie hanno bisogno di doppio reddito e lavoro post-recessione gli ambienti spesso richiedono ore più lunghe. "

[7 modi per ottenere un migliore equilibrio vita-lavoro]

Per ottenere un migliore equilibrio tra vita lavorativa e vita privata, Green consiglia:

  • Parlane: Oltre ad ascoltare ciò che è andare avanti nelle vite della tua famiglia, parlare di quello che succede nel tuo ufficio, in modo che tutti capiscano perché sei lontano o devi lavorare quando sei a casa.
  • Pianificazione: aggiungi la pianificazione di ogni membro della famiglia a un calendario principale non ci sono sorprese, risparmiate anche giorni di vacanza per eventi importanti.
  • E Stabilisci una zona "No Work": metti giù lo smartphone ed evita di controllare le email dal momento in cui arrivi a casa fino a quando i tuoi figli sono andati a dormire.
  • Modalità di lavoro flessibili: più aziende offrono opzioni di telelavoro, orari flessibili, giornate lavorative concentrate e altri accordi. Avvicinati al tuo capo con un piano di gioco su come funzionerebbe l'organizzazione e su come può avvantaggiare l'organizzazione.
  • Dì No: Determina quali attività di lavoro aggiuntive puoi rifiutare e quali sono necessarie per liberare più tempo fuori l'ufficio.

Lo studio si basava su indagini su oltre 700 padri con figli minori di 18 anni o sotto casa.


Tutti vogliono lavorare da casa ... Quindi perché non sono?

Tutti vogliono lavorare da casa ... Quindi perché non sono?

Dipendenti e datori di lavoro sono d'accordo sul fatto di lavorare da casa. Secondo un nuovo sondaggio, i capi e i loro dipendenti desiderano entrambi la capacità di lavorare da casa, ma sono divisi su quanto siano produttivi quando lo fanno. Questo perché, mentre il 55% dei lavoratori intervistati sentiva di essere più produttivi lavorando da casa, solo un quarto dei capi era d'accordo con questo sentimento.

(Carriera)

Gig Economy? La maggior parte dei lavoratori dice

Gig Economy? La maggior parte dei lavoratori dice "No grazie"

Nonostante la crescente popolarità della gig economy, la maggior parte dei lavoratori afferma di essere esitante a prendere lavoro con società on-demand che assumono appaltatori indipendenti piuttosto che impiegati a tempo pieno, secondo una nuova ricerca della rete di carriera Oltre. Lo studio ha rivelato che quasi il 70 per cento delle persone in cerca di lavoro ha dichiarato che non lavorerebbe a tutto per un'azienda on-demand, come Uber o TaskRabbit, o lo considererei solo in base alla loro situazione finanziaria in quel momento.

(Carriera)