Lenovo Book Review Book: è perfetto per le aziende?


Lenovo Book Review Book: è perfetto per le aziende?

Lenovo Book Yoga è un dispositivo ibrido superportabile per i lavoratori che vogliono digitalizzare i loro appunti scritti a mano, ma dubito che troverà molto appeal al di fuori di quel gruppo. Il sistema si trova a cavallo dello spazio tra i tradizionali computer portatili Windows e i tablet dotati di penne pensati per prendere appunti. Ma include così tanti compromessi che non è né un grande laptop né un ottimo tablet.

Io do i punti del libro dello Yoga per novità; Non ho mai visto niente del genere. Inoltre, il design superporabile rende questo dispositivo facile da trasportare ovunque. Indipendentemente da ciò, la maggior parte delle persone si sentirà zoppicante dalla tastiera tattile del libro dello Yoga. E poiché non puoi scrivere direttamente sullo schermo con lo stilo attivo incluso, questa macchina sembra un grosso passo indietro.

La prima cosa che devi capire sullo Yoga Book è che tu non è possibile scrivere sullo schermo con la penna inclusa. OK, tecnicamente si può, ma il display manca di sensibilità alla pressione e ha un rigetto del palmo, quindi scrivere con la penna sullo schermo non è meglio che usare la punta del dito.

Il blocco da disegno dello Yoga Book si trova nella parte inferiore del sistema metà, lo spazio in cui si trova la tastiera fisica sui tradizionali computer portatili. Mentre scrivi sul pad liscio del digitalizzatore, i tuoi tratti appaiono sul display dello Yoga Book.

Se hai mai usato un blocco da disegno USB, come le tavolette Bamboo o Intuos vendute da Wacom, allora ti sembrerà familiare, soprattutto perché il pad utilizza effettivamente la tecnologia della penna di Wacom. Per tutti gli altri, disegnare in un punto e vedere i tuoi colpi apparire in un altro luogo si sentirà davvero imbarazzante. Ciò è particolarmente vero quando ci sono alternative a prezzi simili, come il tablet Surface 3 di Microsoft, che consente di scrivere e disegnare direttamente sullo schermo con piena sensibilità alla pressione.

Ma lo Yoga Book può fare una cosa che Surface 3 non può: Può digitalizzare le tradizionali note a penna e carta. Quando si posiziona un blocco di carta in cima al foglio da disegno dello Yoga Book (e si sostituisce la punta dello stilo della penna con uno dei suggerimenti penna inchiostro inclusi), è possibile scrivere e vedere i tratti riflessi sul display con una fedeltà davvero impressionante. L'idea è che avrai sia una copia cartacea delle tue note sia una copia digitale, che verrà sottoposta a backup nel cloud e completamente ricercabile tramite parole chiave. Questa configurazione è pensata per i lavoratori che non vogliono rinunciare alla sensazione tattile di prendere appunti con la penna e carta, ma desiderano anche i vantaggi del digitale.

Funziona perché i tuoi tratti vengono effettivamente rilevati attraverso la carta e rilevato dal digitalizzatore. Ciò significa che non è possibile utilizzare alcuna vecchia penna; il sistema funziona solo con la penna Wacom inclusa. Poiché questo strumento utilizza inchiostro reale, è necessario sostituire periodicamente la cartuccia d'inchiostro. Non c'è ancora una parola sul costo delle cartucce di ricambio.

È molto simile al sistema a penna e carta di Livescribe, che cattura anche digitalmente le note scritte a mano e le invia al cloud, dove è possibile accedervi su qualsiasi smartphone, tablet o computer che possiedi già. Lo Yoga Book è però circa tre volte più costoso di una penna Livescribe. Un altro compromesso è che lo stilo Livescribe è compatibile solo con blocchi speciali di carta venduti dall'azienda. Lo Yoga Book ti consente di usare qualsiasi taccuino, tovagliolo o carta che hai in giro.

La caratteristica principale dello Yoga Book è il suo blocco da disegno digitale, che è alimentato dalla tecnologia Wacom e fornisce 2.048 livelli di pressione sensibilità. Ciò significa che il dispositivo acquisisce la grafia con precisione quasi perfetta, fino allo spessore del tratto della penna.

Quando ho schizzato su un foglio di carta, i miei segni sono stati ricreati esattamente all'interno di OneNote sul display dello Yoga Book. Il fatto che i miei colpi fossero raccolti da un blocco note di 70 pagine ha reso l'impresa ancora più impressionante.

La penna stessa sembra e si sente come una normale penna a inchiostro di plastica. Non ci sono pulsanti digitali sul lato, come lo troverete sullo stilo per Surface 3. Ma non è solo una penna; all'interno, ha una tecnologia che consente al digitalizzatore dello Yoga Book di rilevare lo strumento. Altre penne a inchiostro non sono compatibili.

Vale anche la pena notare che non c'è spazio per riporre la penna sopra o intorno allo stesso libro Yoga, quindi dovrai conservare lo strumento separatamente nella tua borsa da lavoro. Se sei incline a perdere le penne, potrebbe essere una preoccupazione.

Ho anche scoperto che non è facile scambiare la punta dello stilo della penna con la punta dell'inchiostro. In realtà dovevo usare un paio di pinzette per strappare ogni cosa quando volevo usare l'altra.

Tutto sommato, la penna dello Yoga Book fa quello che è destinato a fare, e lo fa bene. Ma devo chiedermi: c'è davvero molto pubblico per un dispositivo come questo? Microsoft Surface 3 ti consente di scrivere direttamente sul display con la massima sensibilità alla pressione. Personalmente, penso che i tablet di questo tipo offrano un approccio migliore e più snello al prendere appunti digitali rispetto a quello dello Yoga Book. Se sei sposato con le note di penna e carta, potresti vedere le cose in modo diverso.

Questo ci porta alla tastiera tattile, che puoi attivare premendo semplicemente un pulsante, attivando una retroilluminazione sotto la superficie. Da lì, puoi usare lo Yoga Book come un tipico laptop - beh, una specie di. Dopo tutto, hai a che fare con una superficie piatta qui, il che significa che non sarai in grado di tastare la tastiera al tatto.

Sono di due menti su questa tastiera. Da una parte, se non pianifichi di scrivere molto, è sorprendentemente utile. Il feedback tattile (cioè vibrazioni) aggiunge un po 'di feedback tattile ad ogni pressione di un tasto, il che è bello. Non ho avuto lamentele durante l'uso della tastiera per rinominare un file o digitare un URL nel mio browser Web, anche se non potevo fare quelle cose con la stessa facilità con cui potevo su una tastiera fisica.

Ma la tastiera dello Yoga Book non riesce a digitare a lungo, o anche solo a battere l'email occasionale. Digitare sulla tastiera dello Yoga Book per più di qualche secondo è un esercizio di estrema frustrazione, soprattutto per i dattilografi. Sono un dattilografo ragionevolmente veloce e preciso, ma quando provo a digitare al mio ritmo normale sullo Yoga Book, scrivo quasi ogni singola parola - nessuna esagerazione.

L'incapacità di tastare la tastiera significa che Spesso mi manca il segno quando raggiungo una chiave, e le mie mani tendono a scivolare leggermente fuori dalla fila di casa dopo pochi secondi, il che porta a un numero ancora maggiore di refusi. E non pensare nemmeno di appoggiare le dita sui tasti della fila domestica; il touchpad raccoglie i colpi più leggeri, quindi anche una leggera sfiorata delle dita sfocia in un groviglio di parole.

Questo porta ad un altro problema: perché non puoi appoggiare le mani sulla fila di casa, devi tenere i polsi piegati con una leggera inclinazione verso l'alto, così le mani passano sopra i tasti. A metà recensione, i miei polsi si sono tese.

La mia precisione è migliorata quando ho smesso di digitare velocemente e ho fatto ricorso a un ritmo lento e deliberato, specialmente se mi allenavo con gli occhi sulla tastiera per tenere le mani correttamente allineate. Ma anche mentre fissi la tastiera, è fin troppo facile sfiorare la chiave sbagliata. E dal momento che non guardi lo schermo, non noterai quando commetti un tale errore. Potresti essere abituato a correggere gli errori di battitura da parte dello smartphone, ma Windows 10 non ha questa funzionalità.

Anche quando ho digitato a circa un terzo della mia velocità tipica, pur essendo estremamente attento, la maggior parte delle frasi ha generato almeno un refuso . Probabilmente a causa dell'altro grosso problema con la tastiera dello Yoga Book: poiché questa macchina è un sistema compatto da 10 pollici, la tastiera è più piccola di una tastiera standard, il che la rende angusta e getta via la memoria muscolare.

Un'ultima lamentela in una lunga lista di loro: lo Yoga Book spesso non registrava le chiavi quando le toccavo per caso con l'unghia invece della parte carnosa del polpastrello. È successo costantemente, specialmente con i tasti nella metà inferiore del layout QWERTY, e anche se tengo le unghie tagliate corte. Mentre scrivevo questa recensione sulla tastiera dello Yoga Book, ogni omessa "c" e "d" mi lasciava più aggravata della precedente. Anche dopo tre giorni di pratica, questo problema non è mai migliorato.

Nonostante le sue carenze, lo Yoga Book ha una forza enorme: il sistema è ridicolmente portatile. A 1,5 libbre. e 10,1 x 6,7 x 0,38 pollici, è semplicemente il "laptop" da 11 pollici più piccolo e leggero che abbia mai visto. Altri piccoli notebook, come il Dell Inspiron 11 3000 (2,8 lbs., 11,5 x 8 x 0,82 pollici) e Surface 3 (1,95 libbre, 10,6 x 7,4 x 0,53 pollici), hanno un aspetto voluminoso in confronto. Non avrai mai un problema a trovare spazio nella tua borsa da lavoro affollata o borsa per lo Yoga Book.

Sembra e si sente anche grande. Il coperchio in magnesio-alluminio ha una bella finitura nero opaco che non rileva le impronte digitali. Il sistema si sente davvero robusto, senza il minimo accenno di flessione nel coperchio o nel ponte inferiore del dispositivo.

Nel frattempo, l'elegante cerniera in metallo è particolare e consente di piegare lo schermo del libro Yoga a 360 gradi, il che ti consente di usa il sistema come un tablet. E a differenza di altri 2 in 1, lo Yoga Book è in realtà sottile e leggero da portare in giro come un iPad.

Con un profilo così snello, lo Yoga Book ha spazio solo per poche porte. Comprende una porta di ricarica micro USB, una porta micro HDMI per il collegamento a un monitor esterno e uno slot per schede microSD per espandere i 64 GB di memoria interna del sistema.

Lo schermo di 1920 x 1200 pixel dello Yoga Book è forte e vibrante. Quando ho guardato il trailer in HD per il film di Assassin's Creed, i colori arancione e rosso in un tramonto rosso luminoso sono apparsi piacevolmente.

Naturalmente, il pannello da 10.1 pollici può sembrare piuttosto angusto quando si sta tentando un multitasking serio, specialmente con due app aperte fianco a fianco. Ma questo è un compromesso ragionevole per un sistema portatile. Anche il display è bello e luminoso, con una luminosità di 343 nits, che è ben al di sopra della media 301-nit. Ciò rende lo schermo più facile da leggere all'esterno o alla luce diretta del sole.

I lavoratori mobili apprezzeranno la lunga durata della batteria dello Yoga Book tanto quanto amano il design portatile della macchina. Il dispositivo ha funzionato per ben 9 ore e 35 minuti, il che è un po 'più lungo della media notebook ultraportatile di 8 ore. Il tempo dello Yoga Book batte facilmente anche la proiezione di Surface 3 di 8:01 sullo stesso test della batteria.

Lo Yoga Book non offre molta potenza di elaborazione, ma ciò non sorprende vista la sottigliezza della macchina e-light design. Il dispositivo è alimentato da un processore Intel Atom x5-Z8550 a 2,4 GHz con 4 GB di RAM, che ha ottenuto prestazioni tali da permettermi di prendere appunti, navigare sul Web e guardare alcuni video senza problemi. Ho sicuramente notato alcuni momenti di ritardo durante il passaggio tra le app, anche se, soprattutto durante gli attacchi più pesanti del multitasking.

Il sistema ha ottenuto un buon punteggio di 3.412 sul test di Geekbench 3, che misura le prestazioni generali. Questo è in linea con quello che abbiamo visto dalla superficie 4 di Atom x7-Z8700, che ha ottenuto 3.331 test.

Voglio amare lo Yoga Book. È semplicemente uno dei dispositivi più innovativi e interessanti che ho recensito da molto tempo. E il suo design ultraportatile e la lunga durata della batteria ne fanno un'opzione allettante per una produttività leggera e on-the-go.

Ma mentre studenti e lavoratori altamente mobili che vogliono digitalizzare i loro appunti scritti a mano potrebbero gradire lo Yoga Book, è difficile per me raccomandare il sistema a chiunque altro. Un tablet tradizionale dotato di penne come Surface 3 è una scelta migliore per gli utenti di note digitali, poiché consente di scrivere direttamente sullo schermo. E chiunque abbia intenzione di digitare per più di qualche secondo alla volta, non dovrebbe nemmeno prendere in considerazione lo Yoga Book; la sua tastiera touch-screen è elegante, ma imprecisa e scomoda nella pratica.

Se Lenovo ti consente di disegnare direttamente sullo schermo in una versione futura dello Yoga Book, allora potrei essere più propenso a raccomandare questa macchina. Per ora, è un dispositivo di nicchia di cui la maggior parte dei lavoratori non avrà molto bisogno.


Vuoi incrementare le vendite? Assumere un altro team

Vuoi incrementare le vendite? Assumere un altro team

Le vendite aumentano quando il livello di la diversità tra i dipendenti corrisponde a quella della comunità circostante, secondo uno studio recentemente pubblicato online sul Journal of Management. Per lo studio, i ricercatori hanno raccolto dati demografici e sulle prestazioni da un grande rivenditore che gestisce più di 200 negozi in piccole comunità e confrontato con i dati demografici della comunità del Census Bureau degli Stati Uniti.

(Attività commerciale)

Sei pronto per iniziare un'attività? 20 domande da porsi

Sei pronto per iniziare un'attività? 20 domande da porsi

0 Di domande Avviare un'attività in proprio significa indossare molti cappelli. Devi essere in vendita, marketing, finanza e risorse umane. Devi essere disposto a rischiare tutto facendo inizialmente poco o nessun profitto. Quindi hai quello che serve? Fai il nostro quiz per vedere se sei pronto per iniziare una piccola impresa.

(Attività commerciale)