Non può resistere a quella gomma? Non sei solo


Non può resistere a quella gomma? Non sei solo

Molte persone cadono vittima dell'impulso dell'ultimo minuto . Infatti, il 90% degli acquirenti acquista articoli non presenti nella loro lista della spesa, indicando che l'acquisto d'impulso è vivo e vegeto, secondo un nuovo sondaggio.

Tale sondaggio, condotto dall'agenzia di marketing shop The Integer Group, ha rilevato che gli acquirenti fanno l'impulso acquista per una serie di motivi. Il motivo più popolare dato è che ci fosse una vendita o una promozione su un determinato prodotto. Questa motivazione è stata seguita dagli acquirenti che hanno trovato un coupon per effettuare un acquisto e gli acquirenti che desiderano coccolarsi.

Ciò significa che anche in un momento in cui molti acquirenti stanno cercando di risparmiare denaro, stanno ancora facendo acquisti d'impulso. I principali beneficiari possono essere negozi in grado di trarre vantaggio da queste abitudini d'acquisto impulsive.

[5 Daily Deals andato inaspettatamente sbagliato]

"I nostri dati mostrano che il 61 percento degli acquirenti fuori-lista ne acquista uno da uno a tre articoli ", ha detto Craig Elston, vicepresidente senior di Integer. "Questo dimostra che se raggiungi un determinato acquirente al momento giusto con il messaggio giusto - ad esempio, usando la segnaletica in negozio per giocare nel loro desiderio di coccolarti - può finire con l'aggiungere quell'oggetto al loro cestino."

Il sondaggio ha anche esaminato diversi fattori riguardanti il ​​modo in cui gli acquirenti compongono la loro lista della spesa. Poco più del 60 percento degli acquirenti ha dichiarato di essere stato influenzato dal marchio di prodotto che attualmente utilizza, mentre il 57 percento ha dichiarato che i coupon hanno influenzato la loro lista. Inoltre, il 56 percento degli acquirenti ha affermato che gli annunci del negozio o le circolari hanno influenzato la loro lista della spesa.

Questo sondaggio faceva parte di una serie di sondaggi in corso denominata The Checkout. La ricerca si basa sui comportamenti di acquisto e sull'atteggiamento dei consumatori. Il sondaggio è stato condotto da The Integer e M / A / R / C Research.


I dipendenti motivati ​​dai premi, non le penalità

I dipendenti motivati ​​dai premi, non le penalità

La carota, non il bastone, è ciò che determina la produttività sul posto di lavoro, secondo una nuova ricerca. Lo studio del professore associato di contabilità della Michigan State University Karen Sedatole ha rivelato che la promessa di una ricompensa motiva gli impiegati più della minaccia di una sanzione.

(Attività commerciale)

Marketing per le vacanze: 5 tendenze che guideranno le vendite

Marketing per le vacanze: 5 tendenze che guideranno le vendite

Mentre la stagione delle vacanze è spesso definita il periodo più bello dell'anno, è anche la più frequentata per molti rivenditori. Un solido piano di marketing ti aiuterà a navigare nei frenetici giorni di vendita e ad attirare più clienti. Mobby Business ha parlato con esperti di marketing su come commercializzare la tua attività durante la vacanza.

(Attività commerciale)