Perché spesso i lavoratori licenziati non si trasferiscono


Perché spesso i lavoratori licenziati non si trasferiscono

Anche se potrebbero aver bisogno di un lavoro, i dipendenti licenziati sono disposti a fare i bagagli e trasferirsi in una nuova città per uno, la ricerca mostra.

Un nuovo studio condotto dalla società di gestione dei talenti e della carriera che solo il 14% dei dipendenti licenziati si è trasferito per assumere una nuova posizione quest'anno.

"La crescente popolarità nel lavorare virtualmente e il fatto che molte aziende stanno adottando modelli di lavoro flessibili potrebbero attribuire il motivo per cui così pochi impiegati si stanno trasferendo nell'odierno stretto mercato del lavoro ", ha detto Monika Morrow, vicepresidente senior della gestione della carriera per la gestione dei diritti.

Morrow ha detto che l'interruzione che una mossa può causare su una famiglia è anche un'enorme considerazione del perché molti lavoratori disoccupati non sono disposti a fare la mossa .

"Ci sono pressioni invariabilmente contrastanti ", Ha detto Morrow. "La maggior parte delle persone in cerca di lavoro sono riluttanti a rialzarsi e trasferirsi, soprattutto per manager e professionisti di medio livello."

Morrow consiglia ai lavoratori disoccupati di prendere in considerazione il trasferimento per assicurarsi che la decisione sia allineata con i loro obiettivi e valori generali. potrebbe essere una scelta sbagliata per alcune persone, ma per altri potrebbe essere una meravigliosa avventura ", ha detto. "Anche se fatto per le ragioni sbagliate, il trasferimento potrebbe essere costoso e dirompente, l'opposto di quello che speravi di ottenere."

Morrow ha detto che coloro che accettano posizioni in altre città lo fanno spesso quando l'offerta è generosa o L'opportunità è convincente.

"La rilocazione è un fatto della vita e un aspetto comune della flessibilità necessaria nella forza lavoro odierna", ha detto Morrow.

La ricerca era basata sui dati di circa 7.000 persone in cerca di lavoro in tutto il Nord America che hanno ricevuto servizi di outplacement da parte dell'azienda nei primi otto mesi del 2012.


La tua azienda ha uno spirito imprenditoriale?

La tua azienda ha uno spirito imprenditoriale?

Aziende guidate da I pensatori imprenditoriali prosperano durante la recessione, secondo un professore del Babson College che ha identificato 15 attributi chiave che determinano se un'azienda ha uno spirito imprenditoriale. Organizzazioni focalizzate sulla cultura imprenditoriale, crescita organica e compensazione allineata vincono la burocrazia aziendale una base regolare, secondo Joel Shulman e ricercatori della facoltà al Babson College.

(Attività commerciale)

Fai un tuffo nel mondo degli affari: come nuotare può aiutare l'imprenditorialità

Fai un tuffo nel mondo degli affari: come nuotare può aiutare l'imprenditorialità

Il nuoto è nel mio sangue. È quello che so meglio; è quello che sono. Non riesco a immaginare nessun'altra professione. Come fondatore e CEO della British Swim School, ho notato molte somiglianze tra lezioni di nuoto e principi aziendali, molte delle quali possono essere applicate a entrambe le pratiche.

(Attività commerciale)