Come esternalizzare la spedizione


Come esternalizzare la spedizione

Quando gestisci un'attività di e-commerce, uno dei dettagli più importanti da gestire è il modo in cui spedirai i tuoi prodotti ai tuoi clienti. Mentre la spedizione fuori dal tuo garage funziona bene nella fase di avvio, una volta superata questa fase, quel modello diventa insostenibile.

Arriva un punto nella vita di ogni imprenditore quando capisce che è necessario semplificare il processo logistico, ha detto Krishna Iyer , direttore delle alleanze strategiche per ShipStation. Se hai raggiunto quel punto, potresti chiederti come esternalizzare in modo conveniente le tue esigenze di spedizione a fornitori di terze parti con il minimo disturbo per i tuoi clienti e per la tua attività.

Mobby Business ha parlato con esperti del settore per aiutare i piccoli online i rivenditori al dettaglio stabiliscono se è il momento giusto per esternalizzare e, in caso affermativo, come farlo.

Se hai spedito prodotti fuori casa, affidandoti a una terza parte può essere difficile. Iyer ha detto che i proprietari di aziende devono dare un'occhiata alle loro finanze per decidere se è il momento di utilizzare il software di spedizione e / o assumere un'altra azienda per gestire la spedizione per voi.

"Quando si cerca di esternalizzare la spedizione, i titolari devono considerare dove I prodotti vengono spediti più spesso, quanto complicate sono le loro procedure di adempimento, che aspetto ha l'esperienza dei rendimenti per i loro clienti e quali mercati vorrebbero espandere ", ha affermato Iyer.

Iyer ha elencato alcuni pro e contro dell'outsourcing.

  • L'outsourcing consente ai commercianti di concentrarsi sulle proprie competenze chiave, come lo sviluppo del prodotto, il marketing e la strategia di crescita a lungo termine
  • I corrieri di terze parti sono spesso più adatti a gestire la spedizione, l'imballaggio e la realizzazione
  • Puoi ridurre il tempo di evasione degli ordini della tua azienda ed eventualmente risparmiare i tuoi clienti
  • Se vendi prodotti di grandi dimensioni, potrebbe costare di più a lungo termine a causa dello spazio extra del magazzino necessario per memorizzare i tuoi prodotti
  • Som Le terze parti hanno strutture di prezzo complesse che possono essere difficili da comprendere per i commercianti
  • A volte il processo di restituzione soffre quando si utilizza una compagnia di spedizioni di terze parti. (Alcune funzioni del servizio clienti sono fuori mano.)

I rivenditori online hanno diverse opzioni da considerare quando si esternalizzano, tra cui il noleggio di magazzini, il drop-shipping e l'utilizzo di società di terze parti logistiche (3PL) .

"Dipende davvero dalla tua attività e da cosa stai vendendo, e dai materiali che ti servono per fare affari", ha detto Sam Ely, direttore delle operazioni di LTL presso uShip.

Questa pratica è comune tra i rivenditori online in crescita. I commercianti affittano lo spazio di magazzino in prossimità di aree ad alta densità di popolazione, in modo che le merci possano essere consegnate ai consumatori più velocemente e più a buon mercato di quelle che potrebbero ottenere dal proprietario dell'imprenditore o dalla sede del produttore. (Il software di spedizione può aiutarti a gestire da remoto il tuo inventario e gli ordini.)

Se non vuoi i fastidi che vengono con il noleggio dello spazio del magazzino, il drop shipping aggira il magazzino e ti consente di spedire gli ordini e tenere traccia dell'inventario direttamente dal corriere. Invece, quando un cliente acquista un prodotto, tu, il commerciante, acquista l'inventario dalla società di spedizioni che consegna i prodotti direttamente al cliente.

3PL è un termine ampio che comprende molti servizi diversi, ma, in sostanza, sta assumendo un'altra azienda per ottimizzare la supply chain. Ciò potrebbe significare tutto, dalla gestione dell'intero processo di spedizione al magazzinaggio, al controllo del processo di inventario, alla reportistica approfondita, ecc.

Il passaggio a un 3PL rispetto alle altre opzioni di outsourcing comporta un pesante prezzo, che potrebbe essere difficile per alcune piccole imprese da gestire. Come imprenditore, devi valutare i pro - non dover affrontare la rete da incubo delle spedizioni - con i contro, come il grande investimento iniziale richiesto da questi servizi.

Mentre valutate le vostre opzioni, Iyer ha offerto alcuni suggerimenti per trovare un partner in outsourcing.

Comprendere le esigenze della vostra azienda. Immaginate l'esperienza di realizzazione e consegna del cliente che desiderate avere per i vostri clienti, quindi comunica le esigenze della tua azienda ai fornitori che stai considerando. Aiuta anche a coinvolgere fin da subito i vari reparti della tua azienda, che possono mitigare potenziali problemi in seguito.

Guardarsi intorno. "Comprendi i costi dell'elemento pubblicitario per ogni articolo soddisfatto", ha affermato Iyer. "Non abbiate paura di chiedere una ripartizione di fatture campione e una proiezione di come apparirà un disegno di legge."

Iyer ha notato che la maggior parte dei 3PL (se questo è ciò che scegliete) sono di proprietà e gestiti localmente, quindi possono essere abbastanza flessibile con le strutture di fatturazione. Trovane uno che soddisfi le tue esigenze e chiedi referenze con aziende che si trovano in industrie simili, se possibile, ha detto.

Fai domande Come cliché come "comunicazione aperta" e "molte domande" possono sembrare , è fondamentale trovare il fornitore giusto, perché può farti risparmiare molti mal di testa.

"[I caricatori di terze parti] dovrebbero ... avere molta trasparenza in quello che stanno facendo, come sono farlo e perché lo stanno facendo ", ha detto Iyer a Mobby Business. "Dopotutto, è il tuo prodotto e il motivo per cui un cliente compra da te."

Un'area importante da considerare è il modo in cui un fornitore di terze parti può gestire i resi dei clienti.

"Quanto pongono al cliente rispetto all'utilizzo di strumenti, ovvero la stampa di un'etichetta di ritorno sul front-end per un prodotto o la possibilità di stampare e inviare via e-mail un'etichetta di reso? " Iyer ha detto. "In che modo la terza parte elabora il rendimento quando arriva? Possono utilizzare metodi di restituzione a basso costo? Queste sono domande critiche [da chiedere] per contenere i costi e garantire una migliore esperienza del cliente."

Per dare uno sguardo al futuro della logistica e-commerce per i rivenditori, basta guardare al più grande player del settore: Amazon.

Nel 2015, Amazon ha speso $ 11,5 miliardi sulle spedizioni, che, al momento, ammontavano a 10,8 per cento delle sue vendite. L'anno scorso, il gigante dell'ecommerce ha creato una compagnia di navigazione interna, probabilmente cambiando il gioco per tutti.

"Tutti gli occhi sono puntati su Amazon, visto l'enorme investimento nella logistica e il desiderio di controllare la supply chain, dall'approvvigionamento al movimento transoceanico per immagazzinare fino alla consegna finale a casa ", ha detto Ely. "La tecnologia giocherà un ruolo importante nell'ottimizzare questo sforzo".

"I prodotti arrivano dal produttore / fornitore al cliente più velocemente che mai", ha aggiunto Iyer. "Sarà interessante vedere se la creazione di più opzioni di spedizione crea quindi nuovi prodotti, modi di trasporto o altri livelli di innovazione che non avevamo ancora previsto".


La mia etica del lavoro lungo la vita ha ispirato un business in franchising ispirato alle forze armate

La mia etica del lavoro lungo la vita ha ispirato un business in franchising ispirato alle forze armate

Il duro lavoro è qualcosa che è stato radicato in me fin dalla giovane età, ma non ho mai saputo che sarebbe stato lo slancio di un'impresa commerciale Credo che stia cambiando l'America. Sono cresciuto in una famiglia a basso reddito fuori Philadelphia. Non avevo il sostegno o le finanze per frequentare il college, quindi mi sono arruolato nell'esercito.

(Attività commerciale)

Shocking! 'Clickbait' non funziona con l'email marketing

Shocking! 'Clickbait' non funziona con l'email marketing

Se vuoi migliori ritorni sulle tue attività di email marketing, presta molta attenzione alle tue linee tematiche. Linee di contenuti "Clickbait" che cercano di sorprenderti nella lettura di un messaggio e quelli che promuovono prezzi e sconti sono tra i meno efficaci, secondo una nuova ricerca dai dati Percorso di restituzione del provider di soluzioni.

(Attività commerciale)