I dipendenti rivelano come lo stress influisce sui loro lavori


I dipendenti rivelano come lo stress influisce sui loro lavori

Quasi la metà di tutti i lavoratori soffre di stress da moderato a grave mentre è in servizio, secondo un recente sondaggio. E il 66% dei dipendenti riferisce di avere difficoltà a concentrarsi sulle attività lavorative a causa dello stress. Lo stress è stato definito l'epidemia di salute del 21 st secolo dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e si stima che costasse alle imprese americane fino a $ 300 miliardi l'anno.

Ma ci sono modi per ridurre il suo impatto sull'uomo La vita e le imprese sono la linea di fondo, anche se lo stress è un problema scoraggiante e pervasivo, dicono gli esperti. Un recente sondaggio di 2.500 dipendenti di ComPsych, un fornitore di programmi di assistenza per i dipendenti (EAPs), sottolinea le dimensioni del problema.

Oltre a segnalare difficoltà nel concentrarsi sulle attività lavorative, i dipendenti hanno anche affermato che lo stress era responsabile degli errori e / o mancati termini (21 percento), problemi con i colleghi / superiori (15,5 percento), giorni mancati (14,9 percento) e ritardi (14,4 percento).

[I 10 lavori più stressanti]

In parte a causa della prevalenza dello stress sul posto di lavoro di oggi, i costi di disabilità comportamentale sono aumentati di oltre il 300 percento nell'ultimo decennio e rappresentano il 30 percento di tutte le richieste di invalidità. Inoltre, i medici suggeriscono che lo stress è il fattore scatenante della malattia alla base di oltre il 70% di tutte le visite dal medico di famiglia.

Anche se la Grande Recessione è stata sepolta ufficialmente - una fonte importante di stress sul posto di lavoro - è improbabile che la ripresa assuma radicali riduzioni dello stress sul posto di lavoro, dicono gli esperti.

Rimangono alti livelli di disoccupazione e incertezza sul lavoro; le organizzazioni si concentrano sull'aumento della produttività con una forza lavoro più piccola, e cambiamenti strutturali nell'economia globale continuano a colpire i lavoratori di tutto il mondo.

Ma i datori di lavoro hanno strumenti che possono sfruttare per affrontare lo stress sul posto di lavoro, dicono gli esperti. I programmi di assistenza dei dipendenti che includono i servizi di vita lavorativa hanno dimostrato di aiutare a ridurre lo stress dei dipendenti, diminuire l'assenteismo e il turnover e migliorare la produttività. Inoltre, la ricerca ha dimostrato che gli EAP hanno avuto un impatto diretto sulle richieste di invalidità.

"Lo stress incontrollato può portare a una serie di esiti produttivi, dalla diminuzione della qualità del lavoro all'assenteismo agli scontri tra colleghi", ha affermato il dott. Richard A. Chaifetz, Presidente e Amministratore delegato di ComPsych.

"Le organizzazioni che cercano di competere in un mercato volatile stanno affrontando in modo proattivo lo stress - questo può migliorare il benessere dei dipendenti e quindi l'impegno.Utilizzare il programma di assistenza dei dipendenti è un passo importante nella gestione con uno stress sul posto di lavoro. Un EAP completo non fornisce solo consulenza individuale, ma consulenze organizzative sulla gestione del cambiamento, lo sviluppo di team e lo sviluppo di abilità interpersonali. "


Sentirsi giù? 6 modi per essere più felici sul lavoro

Sentirsi giù? 6 modi per essere più felici sul lavoro

Le loro carriere, e non solo ciò che accade fuori dall'ufficio, giocano un ruolo enorme nel modo in cui i dipendenti si sentono su se stessi, mostra una nuova ricerca. Quasi la metà degli adulti che lavorano negli Stati Uniti ottengono la stessa quantità o anche più sentimenti di autostima dai loro lavori e carriere rispetto alle loro vite personali, secondo uno studio della School of Business dell'Università di Phoenix.

(Carriera)

Molti operatori finanziari dicono che mentire è business come al solito

Molti operatori finanziari dicono che mentire è business come al solito

Almeno i lavoratori dei servizi finanziari sono onesti nell'essere disonesti. Una nuova ricerca indica che i comportamenti non etici e illegali sono visti come una necessità da molti operatori finanziari. Nel sondaggio, il 24% dei lavoratori dei servizi finanziari ha affermato che potrebbe essere necessario intraprendere comportamenti illegali o non etici per avere successo, mentre il 26% ha detto di aver assistito o di aver avuto conoscenza di tale comportamento in ufficio.

(Carriera)