I nativi digitali diventano irrequieti


I nativi digitali diventano irrequieti

Quelle persone che sono cresciute con la tecnologia mobile, giustamente soprannominate "nativi digitali", sono più inquiete delle generazioni precedenti nel loro consumo dei media, suggerisce una nuova ricerca. Passano tra dispositivi e piattaforme ogni pochi minuti e usano i media per regolare il loro stato d'animo. Ciò solleva l'asticella per gli operatori di marketing che vogliono coinvolgere i consumatori.

Lo studio, condotto per conto di Time Inc., da Innerscope Research, ha utilizzato il monitoraggio biometrico e gli occhiali fotografici per vedere come la proliferazione di dispositivi digitali e le piattaforme influenzerebbero il modo in cui diverse generazioni di consumatori interagiscono con varie piattaforme.

I nativi digitali hanno spostato la loro attenzione tra piattaforme multimediali che includevano TV, riviste, tablet, smartphone o canali all'interno delle piattaforme 27 volte all'ora. Era quasi il doppio del tasso di cambio di 17 volte all'ora per "immigrati digitali", che per primi apprendevano la tecnologia mobile come adulti.

Poiché i nativi digitali passano più tempo usando più piattaforme multimediali contemporaneamente, il loro coinvolgimento emotivo con i contenuti è limitato, ricercatori hanno trovato. Vivono meno alti e bassi emotivi e, di conseguenza, usano più frequentemente i media per regolare il loro stato d'animo - non appena diventano stanchi o annoiati, rivolgono la loro attenzione a qualcosa di nuovo.

A casa, i nativi digitali prendono i loro dispositivi da stanza a stanza con loro (il 65% contro il 41% per gli immigrati digitali) e raramente distano più di un braccio dai loro smartphone, il che rende ancora più facile cambiare piattaforma.

I narratori e gli operatori di marketing in questa era digitale continueranno ad affrontare

"In qualità di azienda multimediale multipiattaforma, siamo costantemente alla ricerca di come la tecnologia influisce sul modo in cui il nostro pubblico consuma i media. ", ha dichiarato Betsy Frank, responsabile delle ricerche e insights di Time Inc." Usando la biometria, siamo stati in grado di approfondire ulteriormente l'esperienza emotiva e il comportamento inconscio di questi pubblici. Per mantenere i nativi digitali coinvolti, i creatori di contenuti e gli esperti di marketing dovranno pensare in modo diverso. Afferrarli dall'inizio è essenziale, così come lo sono i contenuti su cui possono fare snack e offrono più punti di accesso per ogni storia. "


Insightly Fondatore Anthony Smith su CRM per le piccole imprese

Insightly Fondatore Anthony Smith su CRM per le piccole imprese

Anthony Smith ha trascorso sei mesi a costruire la sua prima versione del suo software di gestione progetti e CRM, Insightly, nella sua casa. Oggi lavora come amministratore delegato della sua società con sede a San Francisco e sta aiutando le piccole imprese a semplificare i loro processi di relazione con i clienti e migliorare la collaborazione del team.

(Attività commerciale)

Dietro il Business Plan: Little Earth Productions

Dietro il Business Plan: Little Earth Productions

Ava DeMarco e il suo partner, Rob Brandegee, hanno fondato Little Earth Productions nel loro cortile 23 anni fa. Oggi, impiegano 35 persone che aiutano a produrre abbigliamento sportivo per oltre 170 squadre in NFL, NBA, MLB, NHL e NCAA. Nel tempo, DeMarco ha detto, Little Earth è cambiata molto, ma mai lei e il suo partner hanno pensato che la società sarebbe cresciuta così immensamente.

(Attività commerciale)