I dipendenti motivati ​​dai premi, non le penalità


I dipendenti motivati ​​dai premi, non le penalità

La carota, non il bastone, è ciò che determina la produttività sul posto di lavoro, secondo una nuova ricerca.

Lo studio del professore associato di contabilità della Michigan State University Karen Sedatole ha rivelato che la promessa di una ricompensa motiva gli impiegati più della minaccia di una sanzione.

Lo studio, pubblicato sulla rivista The Accounting Review, mette in discussione le ricerche precedenti che affermano la paura della punizione è più efficace per ottenere un maggiore sforzo dai dipendenti.

"Le nostre scoperte mostrano che le carote funzionano meglio dei bastoncini - in altre parole, i lavoratori rispondono meglio ai bonus rispetto ai rigori", ha detto Sedatole, aggiungendo che le sanzioni possono variare dalle riduzioni salariali e dalle retrocessioni ad altre azioni disciplinari, come ad esempio un venditore con prestazioni inferiori ottenendo meno territori da lavorare.

I ricercatori sono giunti alle loro conclusioni dopo aver condotto scientifiche esperimenti in cui i partecipanti hanno svolto il ruolo di supervisore e dipendente. Alcuni dipendenti sono stati sottoposti ad un programma bonus implementato dal supervisore, mentre altri hanno lavorato con un sistema di sanzioni.

Secondo lo studio, i dipendenti che hanno ricevuto il bonus hanno mostrato più impegno, che è stato guidato da una maggiore fiducia che avevano nel supervisore

"Ciò che questo significa per le aziende è che i dipendenti che ricevono bonus per i loro sforzi lavoreranno ancora più duramente, aumentando la produttività e potenzialmente rafforzando i profitti", ha detto Sedatole. "Ma coloro che sono sottoposti a sanzioni tendono a diffidare del supervisore e, a causa di ciò, lavorano meno duramente."

Lo studio, "Bastoni e carote: l'effetto del telaio del contratto sullo sforzo nei contratti incompleti" è stato scritto da Margaret Christ dall'Università della Georgia e Kristy Towry della Emory University.


In che modo i grandi dati possono aiutare la tua attività a pensare fuori dagli schemi (Op-Ed)

In che modo i grandi dati possono aiutare la tua attività a pensare fuori dagli schemi (Op-Ed)

Michael Rosenbaum è CEO di Catalyst IT Services, che fornisce servizi di sviluppo software onshore che utilizzano la collaborazione in tempo reale e le analisi proprietarie per assemblare team ottimizzati. Rosenbaum ha contribuito a questo articolo per MobbyBusiness's Voci esperte: Op-Ed & Insights.

(Attività commerciale)

Dell Inspiron 17 7000 Revisione 2 in 1: fa bene alle imprese?

Dell Inspiron 17 7000 Revisione 2 in 1: fa bene alle imprese?

Inspiron 17 7000 2-in-1 di Dell è un laptop grande schermo con un flessibile, ibrido design che può effettivamente renderti più produttivo. In effetti, è il più grande laptop 2 in 1 che abbia mai recensito, dotato di un enorme display da 17 pollici, oltre a una lunga durata della batteria, una solida sicurezza e prestazioni abbastanza veloci per il multitasking serio.

(Attività commerciale)